Rassegna Stampa

Nela a capo dello Slo per i rapporti club-tifosi

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-02-2016 - Ore 09:08

|
 Nela a capo dello Slo per i rapporti club-tifosi

LA GAZZETTA DELLO SPORT - ZUCCHELLI - Per le dichiarazioni ufficiali ci sarà tempo e modo, per ora Sebino Nela si è limitato a confidare di essere molto «felice e responsabilizzato» per l’incarico che la Roma gli ha assegnato, quello di coordinatore del Supporter Liaison Officer (Slo). Accanto al confermato Slo del club, Marco Seghi, la Roma ha creato una struttura che fa capo a Nela, deputata alla comunicazione tra il clube i tifosi, e che è stata organizzata accogliendo una direttiva dell’Osservatorio che auspicava per tale ruolo «una figura riconoscibile e autorevole». La scelta è caduta su Nela proprio per questo.

PRIMA VOLTA – «L’obiettivo è quello di implementare e migliorare i meccanismi di dialogo con i tifosi, in linea con quanto previsto nell’accordo siglato in Prefettura con la Questura di Roma — fa sapere la Roma —. L’ufficio Slo costituirà il punto di riferimento per la comunicazione con i tifosi». I quali, per esempio, non avranno più rapporti diretti con le forze dell’ordine, ma si rapporteranno, come nel caso di autorizzazioni per striscioni o coreografie, con Nela e i suoi collaboratori. Intanto domani sarà la prima partita dopo l’intesa del 9 febbraio, con polizia al prefiltraggio, steward ai tornelli e nei settori. Saranno 1.500 i madridisti, senza però gli ultrà a cui il Real ha deciso di non vendere i tagliandi.

Fonte: La Gazzetta dello Sport - Zucchelli

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom