Rassegna Stampa

1 punto conquistato dalla Roma nella doppia sfida di Champions col Leverkusen nel 2004-05: 3-1 per i tedeschi in Germania, 1-1 all’Olimpico 5 anni senza vittorie esterne per la Roma in Champions

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-10-2015 - Ore 06:50

|
1 punto conquistato dalla Roma nella doppia sfida di Champions col Leverkusen nel 2004-05: 3-1 per i tedeschi in Germania, 1-1 all’Olimpico 5 anni senza vittorie esterne per la Roma in Champions

CORRIERE DELLA SERA - VALDISERRI - Il conto di Borisov, con quel folle primo tempo in cui la Roma si trovò sotto 0-3, sfiorando solo la grande rimonta nella ripresa, va pagato stasera alla BayArena. 
Complicatasi la vita europea con la disfatta bielorussa, la squadra di Rudi Garcia deve recuperare proprio contro la squadra, il Bayer Leverkusen, che ha eliminato la Lazio nel preliminare di Champions League. I biancocelesti, a Leverkusen, hanno perso 3-0, sotto i colpi talentuosi di Calhanoglu e Bellarabi, ai quali, nel frattempo, si è aggiunto il Chicarito Hernandez. In sintesi: sarà tutto tranne che una passeggiata. 
La Roma recupera Ruediger e, soprattutto, Dzeko. Il centravanti bosniaco è stato acquistato in estate per puntare dritti allo scudetto ma anche, forse soprattutto, per la sua grande esperienza internazionale [...] Con Edin in campo sarà sicuramente 4-3-3 (magari con Florenzi «alto» e solo uno tra Salah e Gervinho); con Edin in panchina, invece, si potrebbe rivedere il 4-4-2 che ha portato le vittorie contro il Palermo e l’Empoli o un 4-2-3-1. Sempre il Garcia cerchiobottista: «Il tridente di Borisov è tramontato? Sì e no. Non dobbiamo usare solo un modulo di gioco [...] Dopo Borisov sappiamo ancora di più che la Champions è un mini campionato: se non vinci, non vai lontano. Ne siamo consapevoli. Le due partite contro il Bayer Leverkusen sono decisive: bisognerà dare tutto in campo.

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - VALDISERRI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom