Rassegna Stampa

9 curiosità dopo Roma-Napoli 1-0

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-04-2016 - Ore 12:40

|
9 curiosità dopo Roma-Napoli 1-0

Andiamo a scoprire 9 curiosità statistiche sull’importante vittoria della Roma contro il Napoli nell’ultimo turno di campionato…

1

Dopo due pareggi Luciano Spalletti ha ottenuto la prima vittoria all'Olimpico sul Napoli in campionato. Al timone della Roma il tecnico toscano ha poi un record perfetto al San Paolo sugli azzurri con due vittorie su due tentativi, cinque gol fatti e nessuno subito. 

5

Come nel mese di aprile di un anno fa la Roma batte di nuovo il Napoli per 1-0 e ottiene la quinta vittoria interna consecutiva contro gli azzurri, quattro in campionato e una in Coppa Italia, tenendo aperta la corsa al secondo posto. Il capitolo numero 163 della lunga rivalità con i partenopei – che registra la prima affermazione giallorossa sui campani nella sedicesima giornata del girone di ritorno – consolida la netta supremazia capitolina: tra massima divisione, Coppa Italia e Coppa CONI le vittorie romaniste salgono a 63 contro 53 pareggi e 46 sconfitte con 216 gol fatti e 175 incassati.

7

In questo campionato la Roma ha tenuto la porta inviolata in sette incontri, di cui due contro il Napoli. E’ la sesta volta che i giallorossi tra andata e ritorno non concedono gol ai campani: era già accaduto nei campionati 68/69, 50/51, 46/47, 39/40 e 36/37.

12

Radja Nainggolan ha deciso il match con il Napoli con il suo dodicesimo gol da romanista, bottino suddiviso in dodici partite. In dieci casi il mediano belga è stato il primo o l'unico marcatore giallorosso, mentre sono ora quattro gli incontri vinti per 1-0 dalla Roma con la firma del Ninja: prima del match con il Napoli era accaduto - ma sempre fuori casa - contro Bologna, Fiorentina e Genoa. Nainggolan in campionato con la maglia giallorossa ha una media gol di 0,143, di poco inferiore a quelle dei due centrocampisti con la media più alta: Miralem Pjanic (0,166) e Kevin Strootman (0,152).

17

Il match con il Napoli ha confermato la tendenza della Roma, già mostrata nel campionato passato, ad andare in gol principalmente nel quarto d'ora conclusivo. I 17 gol messi a segno negli ultimi quindici minuti sono il 23% dei 74 totalizzati finora in 35 giornate. In generale la Roma in questo campionato va in crescendo con il trascorrere dei minuti: nell'ultima mezzora le reti messe insieme sono 31 contro le 22 dei 30 minuti iniziali e i 30 a cavallo del riposo. Nei primi tempi i gol dei giallorossi sono 31 contro i 43 realizzati nei secondi 45 minuti. Nonostante il gran numero di gol messi a segno nei quindici minuti finali, questo periodo di gioco ha finora prodotto un saldo positivo di 5 gol, la metà rispetto al +11 e al +10 registrati rispettivamente nel primo e nel penultimo quarto d'ora.

22

Entrato nella ripresa, Francesco Totti contro il Napoli ha ottenuto la decima presenza stagionale in campionato raggiungendo la doppia cifra per la ventiduesima stagione consecutiva (dall’edizione 1994/1995). Il capitano giallorosso ha raggiunto quota 598 gare disputate in Serie A tenendo in piedi l’obiettivo di raggiungere il limite delle 600 presenze in campionato prima della fine della stagione. Nella top ten delle presenze nella Serie A a girone unico, guidata da Paolo Maldini (647) davanti a Javier Zanetti (615), Totti è terzo davanti a tre portieri (Gianluca Paglica 592, Gigi Buffon 588 e Dino Zoff 570), un difensore (Pietro Vierchowod 562), due attaccanti (Roberto Mancini a 541 e Silvio Piola a 537) e un altro portiere (Enrico Albertosi, 532).

50

La vittoria firmata nel finale dal gol di Radja Nainggolan porta a 50 le vittorie sul Napoli nella massima divisione, 49 nella Serie A a girone unico e una nel campionato 1945/1946. Salgono invece a 40 le volte in cui il Napoli è tornato dalla Capitale con una sconfitta: 33 volte nella massima divisione e sette volte nelle coppe.

74

A tre giornate dalla fine del campionato la Roma ha raggiunto quota 74 gol segnati eguagliando il secondo miglior dato di sempre nella storia giallorossa, ottenuto nella stagione 2006/2007 sempre con Luciano Spalletti in panchina. E' distante 13 gol il record societario di 87 gol, ottenuto dalla Roma di Herbert Burgess nelle 34 giornate del campionato 1930/1931 ad una media di 2,56 gol fatti a partita. In questo campionato la Roma viaggia al passo di 2,11 reti segnate a partita, il quarto migliore di sempre nella storia romanista dopo il già citato campionato 30/31, il 2,37 del torneo 1928/1929 e il 2,15 del campionato 1929/1930, il primo a girone unico.

290

Sono le vittorie per 1-0 ottenute dalla Roma nella massima divisione dal 1927 fino a Roma-Napoli, 190 in casa e 100 in trasferta. L'elenco al momento chiuso dalla vittoria di misura firmata Nainggolan si apre con Milan-Roma 0-1 del 16 giugno 1929, gara decisa da un rigore trasformato da Gianangelo Barzan. Il Milan fu protagonista anche del primo successo interno per 1-0, il 23 marzo 1930 a Campo Testaccio con una rete di Rodolfo Volk. Tra queste due vittorie sul Milan la Roma ne ottenne una sola con il punteggio di 1-0, quella nel derby numero uno del 8 dicembre 1929.

Fonte: asroma.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom