Rassegna Stampa

Ecco la nuova Roma Corsa, prevenzione e test: si fa sul serio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-07-2015 - Ore 06:43

|
Ecco la nuova Roma Corsa, prevenzione e test: si fa sul serio

GAZZETTA DELLO SPORT - ZUCCHELLI - Ventiquattr’ore al via - ufficiale - della nuova stagione. Domani mattina entro le 9 tutti i giocatori della Roma (esclusi quelli impegnati a giugno con le nazionali) si ritroveranno a Trigoria per dare il via all’inizio del nuovo anno, con una giornata fatta di visite mediche, test atletici e saluti di rito al canale ufficiale di casa. Nessuna conferenza, né dei dirigenti né tantomeno di Garcia che, al contrario di quanto fatto ieri da Mihajlovic e Mancini, non incontrerà i giornalisti ma racconterà le sue impressioni soltanto a Roma Tv. Domani sera i giocatori potranno dormire a casa (al centro sportivo dovrebbero restare i Primavera e il solo Iago Falque, che sarà presentato in ritiro), poi lunedì mattina partenza in treno per Trento e trasferimento in pullman a Pinzolo. 
NIENTE BIG I giocatori presenti dovrebbero essere 25 o 26, mancheranno nomi importanti come Pjanic, De Rossi, Florenzi, Nainggolan, Ibarbo, Manolas, Torosidis e Ljajic, mentre ci saranno (o dovrebbero essere) sia Destro, rientrato dal viaggio di nozze in Polinesia, sia Gervinho, che ieri era a un evento benefico in Costa d’Avorio. Problemi di visto o passaporto permettendo, e ovviamente anche mercato permettendo (soprattutto per quanto riguarda l’attaccante rientrato dal Milan), dovrebbero aggregarsi ai compagni e non restare a Trigoria. A Pinzolo ci sarà ovviamente Totti, per quello che al momento è l’ultimo ritiro della carriera, e ci saranno anche gli infortunati di lungo corso Castan e Strootman: il primo non si è mai allontanato da Trigoria, il secondo, dopo qualche giorno di vacanza, da ieri ha ripreso ad allenarsi. È a Roma da stamattina anche Iturbe, partito ieri dal Sud America insieme al suo procuratore Triulzi. 
RIUNIONE E PREVENZIONE Il capo spedizione sarà il nuovo team manager Zubiria, nei primi giorni di raduno sarà presente anche il d.g. Baldissoni, che dovrebbe rientrare a Roma a metà settimana, prevista ogni giorno una conferenza stampa. Garcia è già operativo a Trigoria da metà settimana, giovedì e venerdì ha riunito lo staff tecnico (non ancora al completo) per riunioni operative non solo su Pinzolo o sulla tournée australiana, ma su tutto il programma di lavoro estivo e su cosa andrà fatto durante la stagione. Perché le parole chiave, volute da Pallotta in persona, sono due: corsa e prevenzione. La Roma dovrà correre, tanto e bene, e dovrà essere fatto un lavoro quotidiano e specifico per prevenire, per quanto possibile, gli infortuni. 
TEST FISSI Darcy Norman, il nuovo preparatore atletico, ha preparato una serie di test che i calciatori faranno adesso e ripeteranno durante la stagione perché verranno scientificamente monitorati i dati per capire chi migliora e chi invece tira i remi in barca, Garcia sarà costantemente aggiornato, molta importanza verrà data all’alimentazione che i calciatori dovranno seguire ed è in arrivo un nuovo osteopata, Walter Martinelli, ex Lazio, come Jesse Fioranelli, che affiancherà Beccaccioli nella video analyst. 
POCHI GIORNI Gli allenamenti verranno registrati come consuetudine. Con la speranza che a fare la differenza sia la qualità e non la quantità perché la Roma è la squadra che farà meno giorni di ritiro in Serie A: la Juventus ne farà 17, il Napoli 18, l’Inter e la Fiorentina 12, il Milan 11. La Lazio ne farà 10, nessuno, Roma a parte, scenderà sotto questa soglia. 

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - ZUCCHELLI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom