Rassegna Stampa

Primavera in ritiro. De Rossi difende il titolo e lancia nuovi talenti

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-07-2016 - Ore 08:47

|
Primavera in ritiro. De Rossi difende il titolo e lancia nuovi talenti

IL CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI - I tantissimi giovani cresciuti nella Roma – da Caprari a Verre, da Romagnoli a Pellegrini passando per Antei, Viviani, Mazzitelli e Politano – sparsi in provincia (e non) tra la serie A e la B, hanno tutti qualcosa in comune: sono stati allenati da Alberto De Rossi. Il tecnico più vincente della Primavera (3 scudetti, 1 Coppa Italia e 1 Supercoppa) è anche il più longevo nella categoria: quello iniziato domenica scorsa a Borgo Valsugana (in provincia di Trento) è il suo quattordicesimo ritiro con la squadra più importante del settore giovanile. Ai suoi ordini 24 giovani classe ’98 e ’99 (la Roma non ha diramato la lista dei convocati), ma senza i big, reclutati da Spalletti, che solo pochi mesi fa hanno vinto ai suoi ordini lo scudetto e sperano nel grande salto. I ’98 Crisanto, Romagnoli e Marchizza sono ancora in età per la categoria e torneranno alla base, gli altri ancora non si sa. I ’97 Di Livio, D’Urso, Soleri e De Santis (solo due tra di loro) potrebbero giocare come fuori quota; Nura, infortunato, rimarrà almeno fino a gennaio mentre tutti gli altri andranno via: Sadiq (che giocherà le Olimpiadi con la Nigeria) dovrebbe finire al Bologna nell’affare-Diawara; Ponceallo Sporting Gijon; Capradossi ha richieste in serie B (Cesena ma non solo), il croatoAnocic interessa all’Udinese mentre Machin piace in Spagna.

Fonte: Il Corriere della Sera - Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom