Rassegna Stampa

A caccia di un esterno per volare…

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-06-2014 - Ore 08:26

|
A caccia di un esterno per volare…

Ancora qualche giorno e il mercato della Roma potrebbe regalare (Keita a parte) i primi grandi colpi. Obiettivo, un’ala. Per volare. Per stare tranquilli. Perché la Coppa d’Africa in pieno inverno, in pieno campionato, costringerà Garcia a fare a meno di campioni come Benatia e Gervinho. A Milano per la risoluzione delle comproprietà – per quasi tutte si va verso il rinnovo – Sabatini continua a muoversi sottotraccia per rafforzare una Roma già estremamente competitiva. Ecco perché in realtà, specie al centro della difesa, il ds romanista avrà bisogno solo di validi puntelli. Il capo del mercato giallorosso sta trattando con il San Paolo per il rinnovo del prestito di Toloi, con diritto di riscatto per la Roma prefissato a circa 4 milioni. Il ds si starebbe poi confrontando col Lille per l’acquisto di Marko Basa. Tecnicamente si tratta di riserve, perché la Roma – e qui non c’è bisogno di condizionali – non ha alcuna intenzione di privarsi del principe dei titolari, di Benatia, oltre che di un Castan fresco di rinnovo. Poi c’è la questione esterni barra ali. Questione aperta, apertissima. Sabatini ha ricevuto da Garcia una serie di richieste. Sono nomi di possibili obiettivi. Il ds, che sul mercato ha idee proprie e proprie valutazioni, sta riflettendo su tutte le variabili. Ripartiamo dalle comproprietà. Sabatini ha un pregio: non trascura mai nessuna situazione. Un giocatore per metà di un altro club è un’occasione di mercato, anche se non fa notizia, anche se è solo una riga in un articolo, anche se apparentemente è un’operazione trascurabile. Apparentemente, appunto, perché un giocatore per metà può diventare una buona contropartita nell’ambito di un’altra trattativa, una più grande. Il ds adesso è concentrato su una scadenza precisa: entro le 19 di domani dovrà avere trovato gli accordi per i rinnovi delle comproprietà o per la loro risoluzione in favore della Roma o del club compartecipante. In caso contrario si andrà alle buste. Una soluzione, questa, decisamente poco gradita a Trigoria, ma anche altrove. Per qualche calciatore è tutto fatto: Bertolacci non lascerà Genova, Antei si farà un altro anno a Sassuolo e Stoian a Verona, sponda Chievo. La Roma non ha ancora raggiunto un’intesa con l’Udinese per Valerio Verre e Nico Lopez. Lo ha confermato ieri a “laroma24.it” il ds bianconero Cristiano Giaretta: «Se esiste il rischio di arrivare alle buste? Non abbiamo ancora affrontato il discorso di Verre e Lopez, quindi per ora queste sono solo chiacchiere, ma è ovvio che cercheremo di trovare un accordo con la Roma. Ci vedremo sicuramente in settimana». Perfetto. Ma dopo? Che accadrà da sabato in poi? I romanisti si aspettano che il mercato diventi «pirotecnico», come promesso da Sabatini al termine dell’ultima conferenza stampa. Detto della difesa, ballano una serie infinita di nomi per l’attacco. L’ultimo fatto ieri – anzi, rifatto – è quello di Douglas Costa, ala destra che a settembre compirà 24 anni dello Shakhtar Donetsk (ala destra, ma che sa spaziare su tutto il fronte offensivo). Sono indiscrezioni che non trovano per ora conferme. In Inghilterra un paio di giorni fa hanno rilanciato la notizia di un interessamento, noto, di Garcia per Salomon Kalou. Ottimo esterno offensivo, con parecchia esperienza, Rudi lo ha allenato al Lille. Però c’è un ostacolo: è ivoriano, quindi giocherà la Coppa d’Africa. Anche lui. Si dice di sondaggi fatti per il 23enne russo Alexandr Kokorin (Dinamo Mosca) e per il 25enne ucraino Jehven Konoplyanka (Dnipro). Attenzione a quello che potrebbe accadere sull’asse Dortmund- Roma. Dalla Germania segnalano un forte interesse dei tedeschi per Adem Ljajic. A Sabatini piace invece l’attaccante del Borussia, Pierre-Emerick Aubameyang, che proprio ieri ha fatto 25 anni. Impegnata a cercare un’ala, la Roma non perde di vista l’affaire-Uçan. «Ancora non so dove sarò. Mi auguro che la società chiuda tutto il prima possibile, così che possa rilassarmi». Le parole sono quelle del giovane centrocampista del Fenerbahçe, stando a quello che scrive “hurriyet.com.tr”, che dà quasi per fatto l’accordo con la Roma: 8 milioni e mezzo diluibili in 6 rate. L’accordo comunque non è fatto, a Trigoria non sono previsti atterraggi. Almeno fino a fine settimana…

Fonte: IL ROMANISTA (D. GALLI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom