Rassegna Stampa

A rischio gli Europei in tv: la Rai tratta ma costano troppo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-01-2016 - Ore 08:28

|
A rischio gli Europei in tv: la Rai tratta ma costano troppo

IL MESSAGGERO -SACCA - Ad appena 159 giorni dalla partita inaugurale degli Europei, fissata per il 10 giugno a Saint Denis, ancora non si sa quale televisione trasmetterà il torneo in Italia. E, volendo estremizzare, ancora non si sa neppure se una televisione almeno trasmetterà il torneo in Italia. Tempi di crisi, e di tagli, e si vede. La Rai e la Uefa, ad esempio, trattano da mesi la compravendita dei diritti tv di Euro 2016, ma finora non hanno trovato un punto di equilibrio economico. Sul versante opposto Mediaset vigila disinteressata, mentre Sky sbircia il panorama, magari in attesa di sferrare la stoccata vincente in extremis. In realtà i dirigenti di Sky sono già più che soddisfatti, se è vero che aver scommesso sulle qualificazioni europee si è rivelata un’idea indovinata. A Saxa Rubra, in ogni caso, professano ottimismo. «La Rai percorrerà tutte le strade possibili per mostrare gli Europei agli italiani, tenendo comunque conto del proprio bilancio», ha spiegato Carlo Paris, il direttore di Rai Sport. Dai sussurri e dalle indiscrezioni facilmente si deduce che al momento l’obiettivo della Rai sarebbe accordarsi con la Uefa per la trasmissione di almeno una partita al giorno degli Europei e, naturalmente, di tutte le sfide dell’Italia. Non è semplice. E, anzi, ipotizzare con certezza l’esito delle trattative appare impossibile: per capirsi, neppure i vertici di Rai Sport osano sbilanciarsi, nonostante gli Europei siano una tradizionale presenza dei palinsesti del servizio pubblico. Come è facile immaginare, il cuore del problema è legato ai soldi.

TIRA E MOLLA La Rai offre, la Uefa rifiuta. E così cammineranno fino all’ultimo istante utile. A motivare lo stallo sono però le cifre, altissime. Ogni decisione, poi, dovrà essere approvata dal consiglio di amministrazione e dai vari responsabili del bilancio e degli acquisti. Per avere un quadro verosimile, basta ricordare che per gli ultimi Europei, quelli di Polonia e Ucraina, i diritti televisivi costarono circa 90 milioni di euro. Oltre tutto la Rai si è già assicurata le Olimpiadi di Rio de Janeiro, acquisendone i diritti (in esclusiva) da Sky per 65 milioni

Fonte: IL MESSAGGERO -SACCA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom