Rassegna Stampa

A Trigoria nasce il media center: radio e nuova tv

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-04-2014 - Ore 08:37

|
A Trigoria nasce il media center: radio e nuova tv

Per allargare i propri orizzonti, la crescita deve essere globale. Anche fuori dal campo. Un processo ritenuto fondamentale per la Roma americana, sempre più convinta di poter sfruttare meglio il settore di media e comunicazione.
Da tempo a Trigoria sono cominciati i lavori per ottimizzare e riunire i reparti che si occupano e gestiscono la diffusione del marchio Roma. La cosiddetta «media company». Partendo dal progetto futuro di inaugurare una radio ufficiale da affiancare alla già esistente televisione di casa: in Europa il sistema è già ampiamente utilizzato da società come Barcellona, Liverpool e Manchester United.
In attesa di trovare una frequenza FM (facilmente ascoltabile almeno nel Lazio), gli studi di trasmissione dovrebbero sorgere nell’area in fase di ristrutturazione accanto alla sala stampa di Trigoria, dove sorgeranno inoltre gli studi rinnovati di Roma Channel e tutti gli uffici legati all’ambito della comunicazione. Dal settore social network (i dati registrano più di 3 milioni di like sulla pagina ufficiale di Facebook e oltre 300mila followers sul profilo Twitter) fino all’Area Premium dedicata alle numerose iniziative per i tifosi iscritti al sito del club.
Con l’obiettivo di ampliare l’offerta di contenuti al pubblico in un bacino d’utenza imponente, l’espansione del club taglierà un altro traguardo importante nella settimana entrante, quando i dirigenti romanisti consegneranno al Comune il progetto cantierabile del nuovo stadio. Uno studio di fattibilità, che verrà analizzato negli uffici tecnici del Campidoglio. Entro 90 giorni, il Comune valuterà il «pubblico interesse della proposta», step fondamentale per ricevere il via libera nella procedura prevista dalla Legge di Stabilità. Nel progetto dell’impianto sono stati ampiamente previsti degli spazi dedicati ai canali di trasmissione ufficiali, in grado di coinvolgere in diretta gli spettatori prima e dopo la partita. Un passo alla volta.

Fonte: Il Tempo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom