Rassegna Stampa

Adesso Florenzi è un caso delicato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-10-2014 - Ore 09:30

|
Adesso Florenzi è un caso delicato

Dopo Maicon, potrebbe essere prolungato anche il contratto di Kevin Strootman, che scadrà nel 2018. Non si tratta di un rinnovo, ma di un prolungamento fino al 2019. E’ troppo presto pensare a un aumento d’ingaggio per Radja Nainggolan: bisogna prima di tutto perfezionare l’acquisto del giocatore, ancora in parte di proprietà del Cagliari.

Alessandro Florenzi ha un contratto che scade nel 2016. Il suo stipendio è di poco superiore a 0,6 milioni. La Roma era pronta a prolungare l’accordo almeno fino al 2018 raddoppiando l’ingaggio. Poi ecco l’esordio in Champions League, Antonio Conte che lo incastra con la Nazionale. La faccenda si è complicata. Il giocatore vuole restare alla Roma alla quale è legato, però ritiene di meritare anche uno stipendio adeguato al livello professionale raggiunto.

Nelle idee di Garcia per Florenzi – come riporta il Corriere dello Sport - c’è ampio spazio come attaccante; mentre il ragazzo vorrebbe esercitarsi e migliorare in quello che ritiene il suo ruolo naturale, l’interno di centrocampo.

Seydou Keita si è infilato da solo in una posizione scomoda giocando contro ogni logica in condizioni imperfette con la Nazionale e infortunandosi. Passata l’irritazione, non ci sono dubbi che la Roma gli rinnoverà l’iniziale contratto di un anno. Per quanto riguarda Francesco Totti, poche chiacchiere: se vorrà continuare oltre il 2016 nessuno si sognerà di dirgli di no.
Anche Morgan De Sanctis ha il privilegio di decidere del suo futuro e del suo destino. Stando a quel che va ripetendo da un po’, alla fine della stagione si ritirerà.

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom