Rassegna Stampa

Adriano stop, sale Doumbia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-01-2015 - Ore 09:02

|
Adriano stop, sale Doumbia

Dall’Ucraina alla Russia, con un occhio alla Francia. La corsa alla punta in casa Roma ha vissuto ieri l’ennesima giornata frenetica e visto il sorpasso di Doumbia su Luiz Adriano per il quale lo Shakhtar continua a temporeggiare. La mancata risposta degli ucraini, nonostante la Roma abbia alzato l’offerta a 15 milioni e il Chelsea abbia rinunciato a Douglas Costa, ha infastidito la dirigenza giallorossa e fatto infuriare lo stesso Adriano che è rimasto in Brasile rifiutando di imbarcarsi con i compagni per il ritorno in Ucraina.

Quella del brasiliano però non è l’unica porta aperta da Sabatini per uscire dall’empasse di mercato. Nelle ultime ore il ds si è rifatto sotto col Cska Mosca per Doumbia. Il club russo avrebbe accettato 18 milioni così dilazionati: 3 subito e 15 a giugno per il diritto di riscatto. L’ivoriano – impegnato in coppa d’Africa con Gervinho – ha avuto invece un colloquio telefonico con Garcia ed è disposto a firmare per 2 milioni. Il suo nome tuttavia non convince tutti a Trigoria anche per l’elevato costo dell’operazione.

Scartato (per il momento) Konoplyanka, è spuntato Gignac del Marsiglia, in scadenza di contratto e valutato 10 milioni. Occhio poi a un possibile mister X. Che non sarà Cavani (anche se in Francia parlano di uno scambio con Pjanic a giugno) e che non dovrebbe essere Jovetic, nonostante sia in cima alla lista di Garcia per sostituire Destro che ieri ha svolto le visite mediche e firmato un contratto da 2,5 milioni col Milan mentre alla Roma andranno 700 mila euro per il prestito oneroso ed eventuali 16 milioni per il diritto di riscatto. «Grazie Roma, mi hai fatto diventare grande e qui ho scoperto anche l’amore. Ora vado a Milanello convinto e deciso. È iniziato il countdown San Siro», ha scritto su Facebook ieri l’attaccante. «Il Milan è il Milan, non avevo bisogno di essere convinto», ha aggiunto una volta sceso alla stazione di Milano anche si vocifera che Galliani lo abbia persuaso assicurandogli l’arrivo di una cordata araba e quindi di soldi freschi utili per il riscatto. Infine ieri ha firmato Pepin, centrocampista classe ’96 ex Malaga: 5 anni a 300mila euro.

Fonte: Leggo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom