Rassegna Stampa

Aguero si rompe. Il City è ai minimi termini

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-12-2014 - Ore 10:00

|
Aguero si rompe. Il City è ai minimi termini

Il Manchester City vince, convince e spaventa la Roma portandosi a soli tre punti dalla capolista Chelsea. Perde però il Kun Agüero, che s’infortuna al ginocchio sinistro dopo solo due minuti di gioco. L’attaccante argentino esce dal campo in lacrime, lo staff sanitario già lo dà out, ancora prima degli esami medici strumentali di oggi, per il match dell’Olimpico di mercoledì prossimo. Si sospetta un lungo stop. 

Scesi in campo a conoscenza della sconfitta del Chelsea di Mourinho in casa del Newcastle (2 a 1), i Cityzen non hanno fallito l’occasione di accorciare ancora le distanze sulla prima in classifica, portandosi ora a soli tre punti dalla vetta e riaprendo di fatto la corsa al titolo della Premier League. All’Ethiad il City accantona per un’ora e mezza i pensieri sulla partita di mercoledì contro la Roma, che vale la qualificazione agli ottavi di Champions League, e batte l’Everton con un gol realizzato su calcio di rigore da Yaya Touré al ventiduesimo minuto. Intanto, via vai in infermeria. Entra Agüero, tra qualche giorno si saprà di più sui tempi di recupero ma si teme un lungo stop, escono sicuramente Dzeko e Kolarov. Punto interrogativo invece per Silva e Jovetic anche se entrambi, in extremis, dovrebbero tornare a disposizione di Pellegrini per la trasferta di Roma. Quasi sicuramente out invece Kompany, ancora alle prese con una fastidiosa tendinite.

Fonte: Il Tempo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom