Rassegna Stampa

Alex Sandro alla Juve, l’Inter sogna Lavezzi

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-08-2015 - Ore 08:01

|
Alex Sandro alla Juve, l’Inter sogna Lavezzi

LA STAMPA  (TIZIANA CAIRATI) - Alex Sandro è sbarcato a Torino per firmare con la Juventus. Il giocatore prelevato dal Porto per 22 milioni più bonus, per un totale di circa 25 milioni, sarà sottoposto alle visite mediche nelle prossime ore. Con l’ingaggio del difensore, il club bianconero è arrivato a toccare quota 116 milioni per gli acquisti, ma non si ferma. Infatti, dopo gli arrivi di Alex Sandro, Dybala (40 milioni), Mandzukic (19), Zaza (18) e Pereyra (14 per il riscatto), i dirigenti hanno in mente altri due colpi: un trequartista e un uomo per il centrocampo. “Come 10 vogliamo un giocatore importante, non è facile trovarlo. Per Draxler non credo ci siano più possibilità. Per Mkhitaryan non so se il Borussia sia disponibile. Gundogan non è fattibile”, ha spiegato il dg Marotta a margine dell’amichevole in famiglia a Villar Perosa. “Cuadrado? Forse potrà essere sul mercato – ha aggiunto il dirigente -. Le caratteristiche che cerchiamo sono diverse però ci sono 10 giorni per colmare il vuoto a centrocampo, vedremo”. Il mercato della Juventus è in fermento. La prima giornata di campionato si avvicina e come i bianconeri anche Napoli, Inter, Milan, Lazio e Roma corrono contro il tempo per acquistare gli ultimi rinforzi da regalare ai propri tecnici.  

 

L’Inter sognando Lavezzi, questa mattina, presenterà l’ultima offerta al Wolfsburg per Perisic: 6 milioni per il prestito più 13 per l’obbligo di riscatto legato alle presenze (10). Prendere o lasciare. Il presidente Erick Thohir è ottimista e da Giacarta fa sapere: “Quattro attaccanti sono pochi ne arriveranno altri. Perisic si può”. Più difficile – almeno per ora – un nuovo acquisto in difesa. Resta calda la pista che porta a Perotti del Genoa. Sul maxi scambio con almeno 7 giocatori in ballo: Juan Jesus, Santon o D’Ambrosio, Mertens (che ha ricevuto un’offerta di 30 milioni – rifiutata - dal Wolfsburg), Gabbiadini , Callejon e Ghoulam, De Laurentiis chiude la porta: “Non ci sarà alcuno scambio con l’Inter”, ha sottolineato il numero uno del Napoli a radio Kiss Kiss. Nonostante le affermazioni piccate del produttore cinematografico l’Inter e il ds Giuntoli si sono rivisti in serata.  

 

Il Napoli sta per prolungare il contratto con Omar El Kaddouri fino al 2019, e sta definendo le situazioni di De Guzman e Zuniga, e di Dumitru e Vargas. Poi il club tornerà a comprare, non Maksimovic del Torino: “Cairo chiede tanto per i suoi giocatori”, ha detto il presidente partenopeo, che nel mirino ha Donsah del Cagliari. Per il centrocampista il Napoli ha offerto 2 milioni per il prestito, 8 per il riscatto più bonus. Sul ghanese c’è anche il Bologna, che ha proposto al club sardo 6 milioni per il trasferimento definitivo, più il 50 percento su una futura rivendita. 

In casa Milan si prosegue dritto verso Roberto Soriano. I rossoneri avrebbero proposto alla Sampdoria il pagamento della clausola di 10 milioni in due anni. Nell’affare potrebbero, anche, rientrare contropartite tecniche: Josè Mauri o Nocerino (seguito anche dal Bologna). Il club blucerchiato riflette sull’offerta per Soriano. Nel frattempo, si avvicina a grandi passi a Carlos Carbonero, giocatore colombiano di proprietà della Roma e pensa all’attaccante bulgaro Berbatov – svincolato - e Giaccherini del Sunderland. 

 

La Lazio ha trovato l’accordo con Mauri - intesa per un anno a circa 1 milione – e pensa a Matri o Borini.  

 

La Roma ha annunciato ufficialmente l’arrivo di Rudiger. Allo Stoccarda 4 milioni per il prestito, 9 al riscatto. Nel frattempo, nella capitale è sbarcato Emerson Palmieri. Non si molla la pista che porta a Bruno Peres del Torino, piace anche Santon dell’Inter. Iturbe, sul quale c’è prepotentemente il Genoa, è stato offerto in Grecia all’Olympiakos. 

Fonte: LA STAMPA (TIZIANA CAIRATI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom