Rassegna Stampa

Alisson: «Io sono qui per giocare sempre»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-07-2016 - Ore 06:50

|
Alisson: «Io sono qui per giocare sempre»

LA GAZZETTA DELLO SPORT – CECCHINI - In attesa che Szczensy torni per riprendersi il posto, adesso nella Roma è il momento di Alisson. Il 23enne portiere della Nazionale brasiliana, su cui la Roma in vestito oltre sette milioni, al momento dell’acquisto sembrava ineludibilmente destinato al ruolo di titolare, ma la conferma del portiere polacco – in arrivo la prossima settimana – forse ha scompaginato i progetti. In ogni caso Alisson (giustamente) non si arrende e così da Boston racconta le sue aspettative. «Mi ritengo un portiere dotato di una buona forza fisica – spiega –, esplosivo e dotato di velocità ma continuerò a lavorare per migliorare sulle uscite, in particolare su quelle aeree. A Roma mi trovo bene e sono stato accolto alla grande da tutto l’ambiente, poi ho già una buona conoscenza della lingua e non ho problemi di comunicazione con i miei compagni». Logico che però a tenere banco e la rivalità sportiva col portiere fortemente voluto da Spalletti. «Il ritorno di Szczesny? Il prossimo anno mi piacerebbe giocarle tutte (ride, ndr), poi se giocherò o meno sarò una scelta dell’allenatore, ma io mi allenerò per giocare il numero più alto possibile di partite. Vengo dal Brasile, dove di solito il portiere è abituato a essere sempre schierato. In ogni caso lavorerò forte in ogni allenamento e penso che sarà una concorrenza quotidiana con gli altri portieri». Difficile dargli torto.

Fonte: La Gazzetta dello Sport - Cecchini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom