Rassegna Stampa

All’assalto di Dzeko Blitz a Manchester entro sette giorni

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-07-2015 - Ore 07:12

|
All’assalto di Dzeko Blitz a Manchester entro sette giorni

GAZZETTA DELLO SPORT - CECCHINI/STOPPINI - Non abbiamo dubbi che il meteo di Pinzolo sia decisamente migliore rispetto a quello di Manchester, ma il d.s. Sabatini è pronto a farsene una ragione. La tela che sta avvolgendo intorno a Edin Dzeko – per la verità non la sola – in qualche modo si sta stringendo, visto che l’offerta plausibile che la Roma vuole mettere sul piatto del City è di 18 milioni, pagabili in più annualità (almeno un paio). Ci sono però alcune esigenze da soddisfare: liberare un posto da extracomunitario ed effettuare un blitz a Manchester, cosa che Sabatini sta già pensando di fare entro una settimana, massimo dieci giorni, anche perché c’è anche il Siviglia sulle tracce del bosniaco. 
LUKAKU & co Come si capisce, c’è ancora roba in ballo prima di sistemare la vicenda. Nel frattempo, comunque, la Roma sta cercando di monetizzare. Per questo è importante l’incontro che i manager di Destro avranno oggi col Monaco per riprendere i fili di una trattativa in stand-by. I club hanno trovato l’accordo sulla base di 11 milioni, ma ci sono difficoltà sull’ingaggio tra il giocatore e i francesi, e al momento non spira grande ottimismo. Per questo si incrementa l’operatività sul fronte cessioni, visto che sono da sistemare i rientranti per fine prestito Marquinho (dall’Al-Ittihad) e Tallo (Bastia). Entrambi extracomunitari, la cui partenza farebbe molto comodo. Anche per questo – ma non solo – occhio sempre alla candidatura del belga Lukaku (Everton) per il ruolo di centravanti. Costa più di Dzeko (30 milioni), ma è più giovane (22 anni) e ha un ingaggio inferiore ai 4,5 milioni chiesti da Dzeko. Morale: in prospettiva potrebbe essere utile anche come plusvalenza, a differenza dell’attaccante del City. Non solo. Per la dirigenza nella casella dei «pro» c’è anche il fatto di essere assistito da Raiola, chiamato a portare a parametro zero il portiere Romero a Trigoria. Come diceva il vecchio adagio: «Una mano lava l’altra...». 
BABA e VRSALJKO Sempre restando sul fronte uscite, c’è da registrare il sondaggio del Galatasaray per Gervinho, che a determinate condizioni potrebbe accettare il trasferimento. Al momento, fra le punte chi ha più richieste è Doumbia. Al netto di quelle più esotiche (arabe e cinesi), restano in piedi le piste che portano in Premier, con Watford e West Ham in prima fila. La formula sarebbe quella del prestito, ma il nodo è sul diritto di riscatto. Comunque, una volta sfoltita la rosa, si penserà se sia il caso di comprare un altro attaccante (Mitrovic li aspetterà solo pochi giorni: ha offerte dalla Premier) e si virerà sul terzino sinistro. Titoli di coda sulla difesa. Terzino sinistro: per Baba (Augsburg) pronta un’offerta di 16 milioni (in due tranche da 8), ma restano anche Masuaku (Olympiacos) e Adriano (Barcellona) non avrebbero difficoltà. A destra invece sondato Vrsaljko (Sassuolo), mentre se partisse Romagnoli, piace Heurtaux (Udinese). 

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - CECCHINI/STOPPINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom