Rassegna Stampa

All’Olimpico in 50mila con Totti e per tenere Ninja

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-05-2016 - Ore 08:08

|
All’Olimpico in 50mila con Totti e per tenere Ninja

REPUBBLICA – FERRAZZA – Più di cinquantamila spettatori per salutare la Roma. E per applaudire Totti, anche se non dovesse essere (come sembra) la sua ultima casalinga con la maglia giallorossa. Impressionante l’andamento della prevendita per la gara di domenica mattina (ore 12,30), soprattutto se si dà un’occhiata alla media dei paganti che, in questa stagione, hanno caratterizzato le partite all’Olimpico (circa 6mila). Un andamento simile ai numeri registrati nella sfida contro la Juventus di inizio campionato, con il club di Trigoria che ha chiesto di poter mettere in vendita anche il settore ospiti, vista l’esigua presenza di tifosi del Chievo, quindi dirottati in Monte Mario. Esaurita la Tevere, la curva nord e i distinti nord attaccati alla Tevere, ci sarebbe quindi la possibilità di acquistare altri 5.600 tagliandi di un settore popolare. Sarà per metà piena, prevedibilmente, la curva sud, visto che i gruppi in basso hanno deciso di portare avanti la protesta contro la barriera anche nell’ultima stagionale.

Intanto, mentre Spalletti comincerà oggi a preparare la partita di domenica, dopo un giorno di riposo concesso ai suoi, non si fermano le indiscrezioni di mercato che raccontano di una trattativa ben avviata tra la Roma e il Chelsea per la cessione d Nainggolan. Il centrocampista, che ieri ha festeggiato il suo ventottesimo compleanno facendo il turista in città con moglie e figlia, ha smentito di aver incontrato Conte, nuovo mister dei Blues, in un hotel di via Veneto, come invece sembrava nella serata di martedì. I due club stanno trattando sulla cifra, con i giallorossi che, ovviamente, puntano al rialzo, partendo da una richiesta di 45 milioni, con il Chelsea che vorrebbe scendere sotto i 40. Farà chiarezza Nainggolan, come è sua abitudine, tra due partite, a campionato concluso, per onestà nei confronti dei tifosi, ma prima vuole concentrarsi sul campo e sulle restanti possibilità che ha la Roma di scavalcare il Napoli. Chi sta dando una mano ai giallorossi senza clamore è Digne. Il francese sta bene a Roma e, attraverso il suo procuratore, sta cercando di convincere il Psg a rinnovare per un altro anno il suo prestito, oppure abbassare le pretese per il riscatto (18 milioni). «Ho fatto tanti progressi quest’anno a livello difensivo — ammette Digne — questa è la mia migliore stagione, ed è bello far parte di una delle squadre più forti della serie A. Ogni giorno le cose vanno meglio per me».

Fonte: REPUBBLICA – FERRAZZA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom