Rassegna Stampa

Alla Roma ora si cambia, Spalletti duro: «Gli alibi sono per i deboli»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-08-2016 - Ore 07:32

|
Alla Roma ora si cambia, Spalletti duro: «Gli alibi sono per i deboli»

LA GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE - se qualcuno gli avesse detto che nelle prime quattro partite di Champions avrebbe portato a casa solo un pareggio e segnato un gol (per giunta arrivato su autorete) subendone invece 8, Spalletti non avrebbe mai potuto credere a ritorno peggiore in Europa tra le fila della Roma. E invece è andata così e quella rincorsa di otto mesi al sogno di restare ancora in Champions si è arenata martedì sul prato dell’Olimpico.

IL DISCORSO - Ieri Spalletti ha parlato a lungo con la squadra: «Non ci sono scuse, gli alibi sono dei deboli. Dovremo sconfiggere la sconfitta, un nuovo avversario da battere». Ai ragazzi ha sottolineato poi come sia comunque orgoglioso del percorso fatto, sottolineandogli come però ora abbiano l’obbligo di ricostruire quanto fatto in precedenza. Il dolore di quella sconfitta resta, ma il tecnico vuole che il gruppo lo converta in motivazione. Senza cercare scuse per l’eliminazione, appunto, visto che la Roma se l’è cercata (Spalletti ha fatto notare come 11 contro 11 i giallorossi abbiano fatto un solo tiro, in inferiorità numerica 18 contro i 13 del Porto). Quindi l’allenatore ha provato a responsabilizzare il gruppo, ricordandogli cosa vuol dire essere un giocatore della Roma. A chiudere ha preso la parola Federico Fazio, che ha spiegato ai compagni quanto sia bello giocare e vincere l’Europa League, lui che ci è riuscito per ben due volte con il Siviglia.

IL MERCATO - Il crac con il Porto porterà comunque ad alcuni cambiamenti, ad iniziare dagli obiettivi di mercato in entrata. Di fatto, l’eliminazione dalla Champions coincide con l’addio a Borja Valero, il centrocampista della Fiorentina che Spalletti desiderava per fare il salto di qualità. Arriverà qualcosa di diverso, di minor valore, una pedina che possa prendere il posto di Vainqueur (in uscita) per allungare le rotazioni a centrocampo. In questa ultima settimana, poi, si cercherà di chiudere alcune cessioni già molto ben avviate: quella di Ricci in prestito all’Atalanta e quella di Torosidis (definitiva) e Sadiq (prestito con riscatto e controriscatto) al Bologna. Ieri a Trigoria c’erano appunto Bigon e Fenucci per il club emiliano, con un’operazione che potrebbe essere chiusa tra oggi e domani.

LE SCELTE - Nel frattempo, però, le scelte fatte da Spalletti hanno messo in discussione il mercato fatto finora dalla Roma. A Fazio è stato preferito De Rossi (con la motivazione del possesso palla, ma anche l’argentino ha un buon piede, tanto che ha giocato pure da centrocampista), Alisson e Gerson convivono con la panchina («Prima o poi dovremo far giocare anche questo Gerson...», ha detto Spalletti dopo l’Udinese). Poi ci sono quelli, tra i nuovi, che hanno deluso: Juan Jesus ha confermato le enormi perplessità che avevano a Milano sul suo conto, Vermaelen è chiamato a riscattarsi presto, visto che tra Oporto e la sfida con l’Udinese ha lavorato a giri ridotti. Insomma, ad oggi il mercato giallorosso è quantomeno rivedibile, in attesa di avere maggiori elementi di valutazione (soprattutto nel lungo termine in campionato).

LE NOVITA' - Intanto a Trigoria stanno studiando anche dei profondi cambiamenti a livello societario. Come anticipato dalla Gazzetta il 9 agosto scorso, il nuovo a.d. sarà Umberto Gandini, in uscita dal Milan, un dirigente con ampio respiro internazionale e che avrà probabilmente anche le deleghe per la Lega e i diritti tv. Gandini ha conosciuto Pallotta la scorsa stagione a Stamford Bridge, in più è stato «consigliato» al presidente americano da Franco Baldini, in uno dei tanti colloqui che hanno oramai da anni. Cambierà qualcosa anche nella comunicazione del club (ieri sprofondo rosso in Borsa, -8,98%), dove verranno riviste le strategie. Resterà invece Guido Fienga, strategy & media director, in precedenza dato in uscita per ottobre.

Fonte: La Gazzetta dello Sport - Pugliese

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom