Rassegna Stampa

Allarme Barzagli un altro stop Sondato Astori

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-07-2015 - Ore 08:02

|
Allarme Barzagli un altro stop Sondato Astori

GAZZETTA DELLO SPORT - DELLA VALLE - Di sicuro niente Supercoppa, per il campionato c’è ancora tempo. La stagione di Andrea Barzagli inizia in salita, come un anno fa: subito 20 giorni di stop per uno stiramento. La prima amichevole a San Gallo è stata fatale: «il difensore al termine della gara contro il Borussia ha accusato un fastidio alla coscia destra — si legge sul sito della Juventus — e gli accertamenti strumentali hanno evidenziato una lesione di primo grado dell’adduttore». Significa che il difensore potrà tornare ad allenarsi al massimo per l’esordio in campionato, ma di sicuro salterà il primo appuntamento ufficiale contro la Lazio, che si giocherà l’8 agosto a Shanghai. 
LA JUVE SI CAUTELA Dopo la lunga agonia dell’anno scorso, il calvario per lui non è ancora finito: Barzagli era stato fermo a lungo dopo l’operazione di luglio 2014 al calcagno del piede destro: doveva rientrare dopo tre mesi, invece ne ha saltati nove. E’ tornato in campo il 9 marzo (Juventus-Sassuolo 1-0), due mesi e mezzo dopo si è arreso di nuovo a un problema muscolare al retto della coscia destra, che ha rischiato di fargli saltare anche la finale di Champions. Andrea si è rimesso in piedi in tempi record pur di giocare la partita dell’anno, ma i suoi muscoli a quanto pare restano fragili. Per questo la Juventus (che ha preso Rugani ma nel frattempo ha dato via Ogbonna, quindi ha i centrali contati) si è subito messa al lavoro: Marotta ha fatto un sondaggio con il Cagliari per Davide Astori, ultima stagione in prestito alla Roma e un recente corteggiamento del Napoli che non è andato a buon fine. Il centrale piace ad Allegri (erano insieme al Cagliari) ed è considerato un rincalzo affidabile. I rapporti tra Juve e Cagliari sono buoni (Storari è appena passato da una maglia all’altra) e ci sono diversi affari in ballo (Donsah e vari giovani della Juve, tra cui Tello). 
KHEDIRA OK, LLORENTE NO A meno di miracoli salterà la Supercoppa anche Fernando Llorente, out contro il Borussia per un lieve trauma distorsivo alla caviglia sinistra. Lo spagnolo (che potrebbe lasciare presto la Juve) ha una fasciatura e non può allenarsi, ci vorranno una decina di giorni perché possa tornare a correre. Buone notizie per Sami Khedira: il tedesco, anche lui assente a San Gallo, ha smaltito il sovraccarico muscolare all’adduttore sinistro. La Juve è preoccupata anche per le condizioni di Kwadwo Asamoah, che sta facendo più fatica del previsto a riprendersi dopo l’operazione al ginocchio: Allegri ha preferito lasciarlo a Vinovo per seguire un programma personalizzato piuttosto che portarlo in Svizzera per il test. Ieri intanto si sono uniti al gruppo Isla e Pereyra: adesso manca solo Coman. 

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - DELLA VALLE

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom