Rassegna Stampa

Allison o Scuffet dopo Szczesny. De Rossi recupera. Ucan scalpita

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 13-11-2015 - Ore 07:46

|
Allison o Scuffet dopo Szczesny. De Rossi recupera. Ucan scalpita

REPUBBLICA - FERRAZZA - È stato Sabatini a far capire, neanche troppo velatamente, che a fine stagione Szczesny tornerà all’Arsenal. «Mi piacerebbe tenerlo ma conoscendo Wenger non sarà semplice e comunque siamo già coperti per l’anno prossimo», le parole del diesse giallorosso, che hanno immediatamente aperto la corsa al toto — portiere. Il nome più probabile è quello del brasiliano Allison, ma si è anche sussurrato, indiscrezione non nuova, di Scuffet. È poi il polacco a ribadire la sua voglia di tornare all’Arsenal. «E’ meglio giocare con la squadra vice — campione d’Italia che sedersi in panchina in Inghilterra — spiega Szczesny a un portale polacco — per questo ho preso un’ottima decisione a trasferirmi a Roma, anche se è stata per me una scelta dolorosa quella di partire, ma è successo perché ho perso il mio posto in squadra». E ancora: «Prenderò una decisione dopo l’Europeo, amo l’Arsenal, anche se nella capitale sto bene, ho la fiducia di tutti. Mi sono fidato di Wenger che pensava mi facesse bene giocare un anno in prestito». La voglia di ritornare a Londra, al termine di una stagione importante, da protagonista, è alla base delle motivazioni di Szczesny, mentre spera di trovare spazio Ucan. Anche se il turco ha perso qualche motivazione, praticamente mai preso in considerazione da Garcia, rinfrancato solamente dalla chiamata della Turchia. Con la nazionale under 21 ha ieri battuto Cipro, ritrovando un po’ di entusiasmo almeno tra i suoi connazionali.

Intanto a Trigoria continua la riabilitazione di Daniele De Rossi, uno di quelli a cui la sosta per le nazionali servirà concretamente. Squalificato per l’ultima giornata con l’Italia, il centrocampista ne può approfittare per recuperare dal problema all’adduttore che l’ha costretto a saltare anche il derby. Rientrerà alla ripresa, in occasione della trasferta a Bologna, mentre servirà ancora un po’ di tempo a Francesco Totti. Il capitano, ospite del “Costanzo Show” ha ribadito: «Sto benissimo e fino a che il fisico reggerà, andrò avanti». In pratica il numero dieci si propone anche per la prossima stagione, nonostante il contratto gli scadrà a giugno. In attesa di diventare padre per la terza volta. «Non sappiamo il sesso, vogliamo che sia una sorpresa. Sono molto felice, la baracca la regge Ilary, sono fortunato ad aver trovato una donna come lei».

Fonte: Repubblica - Ferrazza

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom