Rassegna Stampa

Amarcord Inter: se tornasse Destro?

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-05-2014 - Ore 10:50

|
Amarcord Inter: se tornasse Destro?

C’è un retroscena che può portare a qualcosa di serio. E c’è un pensiero di ritorno al passato che quantomeno fa notizia. Protagonisti: Destro e Siqueira. Il retroscena svela due cose: uno, l’Inter è interessata al (fu, nel senso di nerazzurro) Mattia Destro; due, che Guarin pare più sulla lista dei partenti che no. Non avendo mai perso di vista un proprio «pupillo» (visto che lo portò lui all’Inter nel 2005), il d.t. Piero Ausilio avrebbe azionato un’offensiva verso l’attaccante della Roma proponendo Fredy Guarin sulla base di uno scambio. E com’è andata? Per ora… non è andata. Ma non è detto che il pensiero-Destro sia definitivamente insabbiato secondo altri percorsi.

Casse non disponibili Italiano, giovane, col gol addosso: tutto fa pensare che Destro difficilmente si muoverà dalla Roma, ma il pensiero interista resta e prova ne sia questo tentativo tenuto fino all’ultimo sotto traccia. L’Inter aveva pensato a Destro nell’estate 2012: voleva riportarlo a casa ma in quel momento le casse non potevano disporre dei 16 milioni (globali) versati dalla Roma. Niente quindi, ma il chiodo è rimasto fisso. Destro, cresciuto nelle giovanili nerazzurre, è apprezzato da Garcia, ma certe voci sulla ricerca di un attaccante da parte dei giallorossi lo fanno riflettere. Guaro, Wolfsburg, tesoretto La storia del retroscena è il seguente: l’Inter avrebbe proposto Guarin per Destro, ma la Roma ha risposto no. Detto che lo stesso Guarin avrebbe voglia di restare all’Inter, anche in virtù del rinnovo fino al 2017, va anche aggiunto che il colombiano appare troppo sui vari tavoli: a gennaio, l’Inter aveva tentato lo scambio Guarin-Lamela col Tottenham. Poi c’era stato il Chelsea, quindi il tentativo col Wolfsburg per Luiz Gustavo: al Wolfsburg Guarin piace, ma il club tedesco non accetta contropartite per lo stesso Luiz Gustavo la cui clausola è di 33 milioni. La risultante di tutto è: Guarin (al quale il Wolfsburg pensa comunque) sarebbe il giocatore da tesoretto che poi l’Inter vorrà investire sul mercato.

E Alvarez? Domanda: ma l’idea-Destro è ancora percorribile? Dipende da mille fattori, ma è chiaro che – dopo aver sondato Dzeko, Morata e tenendo in cottura Torres – l’Inter avrebbe deciso di acquistare sia un altro centravanti sia una seconda punta. E quale potrebbe essere un’altra via percorribile per arrivare a Destro? C’è chi sussurra Ricky Alvarez, per il quale l’idea di rinnovo è molto in piedi ma sul quale da sempre c’è l’apprezzamento del d.s. giallorosso Sabatini.

Fonte: GASPORT (M. DALLA VITE & L. TAIDELLI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom