Rassegna Stampa

Anche Pjanic punta la Juventus

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-12-2013 - Ore 09:45

|
Anche Pjanic punta la Juventus

Il cinque gennaio si avvicina e nessuno nella Roma ha intenzione di rimanere indietro. Perché la prima partita dell’anno è “la” partita dell’anno, e di certo i giallorossi non vogliono farsi trovare impreparati. Ed è per questo che in vista della Juve, alcuni giocatori tra cui Daniele De Rossi, Mehdi Benatia e Mattia Destro, che già da due giorni si presentano a Trigoria nonostante la settimana di riposo concesso da Rudi Garcia. Niente di eccezionale: il centrocampista si è limitato a della corsetta blanda e a un po’ di fisioterapia, come il difensore. Lo stesso che ieri è stato inserito da Kickoff.com in un dream team africano, formato dagli undici giocatori appartenenti al continente che più si sono distinti nell’anno che si sta per concludere, perché «protagonista del grande avvio di stagione della Roma e uomo chiave della difesa insieme a Leandro Castan».

Ma chi si sta dando veramente da fare è Balzaretti. Federico spera di recuperare in vista della ripresa del campionato: il terzino è fuori da tempo, sostituito dal brasiliano Dodò. L’esterneo ex rosanero soffre però di una fastidiosa pubalgia che da troppo tempo ormai è fermo ai box. Ma ha già ripreso a lavorare: dopo la breve vacanza di Natale a Courmayeur, il terzino ha ripreso a lavorare a Trigoria. Ora il rientro sembra sempre più vicino, anche se ci sono poche probabilità che questo avvenga proprio a Torino.

Assieme a Balzaretti, poi, a Trigoria oggi si rivedrà Miralem Pjanic. Anche lui, dunque, si rimetterà a lavorare prima del previsto. Mattia Destro, invece, si prenota un posto in prima fila per la Juventus. L’ex Siena sa che è più indietro degli altri fisicamente e si sta impegnando al massimo per riempire le distanze. Proprio per questo è rientrato nella capitale tre giorni prima del previsto, ed ha già ripreso ad allenarsi. Con la Juventus punta alla maglia da titolare. Totti e Gervinho sembrano intoccabili e il modulo aggressivo proposto da Garcia in casa con il Catania non è ripresentabile allo Stadium, perciò potrebbe andare di nuovo in panchina Florenzi, volato alle Maldive. Perché Destro vuole il lieto fine, per la sua storia. È l’attaccante ritrovato, quella scommessa partita lo scorso anno e rimasta in stand-by fino ad ora.

Ma il rientro è stato trionfale: tre gol nelle ultime tre partite, come per dire al resto del mondo: “Io ci sono eh”. Che Mattia non s’è arreso all’infortunio, e che la Roma ha fatto bene ad aspettarlo. E nonostante il tecnico francese abbia costruito la Roma senza di lui, definendo anche gerarchie, ora sarà costretto a rivederle. Perché Mattia non solo gli ha dimostrato di vedere bene la porta, ma si è pure messo a fare gli straordinari per rimediare ai mesi d’assenza. Oggi stesso programma per gli “stakanovisti”: tutti a Trigoria per prepararsi a quella che sarà la sfida da un sapore unico, in attesa dell’arrivo dei compagni. Dello squadrone giallorosso.

Fonte: Il Romanista

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom