Rassegna Stampa

Arriva la sosta, mai così benedetta

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-11-2014 - Ore 09:13

|
Arriva la sosta, mai così benedetta

Benedetta sosta. La Roma resta aggrappata alla Juventus (-3), ma anche ai suoi tormenti difensivi, ai suoi Ljajic (si presenta crossando per la Curva Nord, segna un gran gol nella ripresa), ai suoi «che farà Gervinho?», a un capitano che per fortuna ha ancora ben stretta la fascia al braccio e conta i minuti in campo, non quelli che mancano alla pensione. L’unica vera certezza di questa stagione nata con grandi aspettative per ora rimaste in frigo, resta la distanza da chi insegue, dalla Samp fermata dal Milan e dalla Lazio che sognava l’aggancio cittadino e che cede invece posizioni (scavalcata da Napoli e Samp). Vittorie e sconfitte di larghe proporzioni si somigliano negli effetti. L’importante per credere di avere sempre la chiave del frigo era tornare a casa con una vittoria netta: e che quella sul Toro sia stata netta, non ci sono dubbi. Sul resto, gioco, solidità, qualcosa non funziona. La Lazio ha pagato, ma contro l’Empoli che ha accumulato diversi crediti con una classifica che non ne rispetta il valore espresso del gioco. Al limite aiuta a capire che il quarto posto è la giusta dimensione.

Fonte: leggo (F. Maccheroni)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom