Rassegna Stampa

Arriva Sanabria, il piccolo Messi

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-01-2014 - Ore 09:21

|
Arriva Sanabria, il piccolo Messi

«La Roma ha già depositato alla Federcalcio spagnola i soldi necessari per la clausola che spetta al Barcellona. Sarò ceduto ad un altra squadra in serie A e per questo motivo per 6 mesi non giocherò lì». Antonio Sanabria, attaccante paraguaiano non ancora diciottenne, cresciuto nel Barcellona, ha svelato che il suo futuro sarà colorato di giallorosso.

Nonostante la concorrenza di molti top club europei, l’Arsenal su tutti, la Roma ha trovato l’accordo con il calciatore, che parla già da romanista anche se prima di poter dare l’ufficialità dell’acquisto bisognerà trovargli una sistemazione fino a giugno. Il procuratore, in serata, ha detto che il ragazzo ha un po’ esagerato e che la clausola da 3 milioni (5 con le tasse) non è quella. Ma tutto è in dirittura d’arrivo e la Roma cerca un accordo con il Barça per non rovinare i rapporti con il club blaugrana. Il problema, semmai, è lo status di extracomunitario di Sanabria, che dovrà essere parcheggiato in un altro club di A. Una situazione identica a quella di Leandro Paredes, un escamotage per tesserarli entrambi da comunitari per la prossima stagione. Il baby ha già salutato i compagni del Barça B e presto dovrebbe arrivare nella Capitale per firmare il contratto. Coincidenza curiosa: da domani fino al 12 gennaio a Roma ci sarà Horst Wein, l’autore del manuale «Il calcio a misura di ragazzi», divenuto la guida tecnica della federazione spagnola e da cui prende spunto tutta la metodologia di allenamento del Barcellona. Il padre del tiqui-taca terrà a Mentana un corso per allenatori con l’obiettivo di addestrare tecnici che sappiano lavorare, oltre che sui muscoli, sul cervello dei ragazzi. Per formare in casa i talenti come Sanabria, senza doverli prendere all’estero.

Fonte: Corriere della Sera - Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom