Rassegna Stampa

Assalto del Psg a Pjanic: Pastore e 5 milioni

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-01-2014 - Ore 08:09

|
Assalto del Psg a Pjanic: Pastore e 5 milioni

Al momento dell’esclusione di ieri sera dall’undici titolare, più di qualcuno ha pensato: «Allora è vero, Miralem può andare via». Presto per dirlo, ma il Psg è davvero pronto a sferrare l’attacco decisivo, senza neanche aspettare giugno. Del resto, dopo l’infortunio di Adrien Rabiot, Laurent Blanc è stato chiaro con la sua dirigenza: «Abbiamo bisogno subito di un giocatore forte, di talento, capace di inventare in mezzo al campo». TRA ROMA E PARIGI Ecco allora che il Psg sta pensando di andare subito alla carica per Pjanic, dopo aver già sondato nei mesi scorsi il suo entourage. Tra Pjanic e la Roma c’è ancora stallo per la questione del rinnovo contrattuale (l’offerta è di 2,8 milioni più premi, ballano 3-400mila euro per arrivare alla richiesta di Miralem)e il Psg ha già presentato al giocatore un’offerta di circa 4 milioni. Il club francese, tra l’altro, sarebbe anche disposto a mettere sul piatto della bilancia Javier Pastore (più conguaglio di circa 5 milioni a favore della Roma), da sempre un pallino del d.s. giallorosso Walter Sabatini. Ma da Trigoria fanno sapere di voler tenere Pjanic, anche di fronte a un’offerta del genere.

 PASTORE «Sono contentissimo del progetto della società e come ho già detto in questo momento non penso di andare via – ha detto ieri Pastore a Fox Sport –. Per ora resto, sono sicuro e tranquillo, sto trovando continuità. La Roma? Ci sono squadre che hanno parlato con il club e con il mio procuratore. I giallorossi sta facendo benissimo ed è una bellissima squadra. Se dovesse chiamare si vedrà. Ma per andare via da qui, devi stare male».





ALTRE TRATTATIVE Intanto tra oggi e domani dovrebbe esserci un contatto tra Roma e Barcellona per cercare di risolvere la questione-Sanabria. Ballano circa 3 milioni, visto che il Barcellona è sceso dalla richiesta iniziale di 12 e ora ne chiede 6, contro i 3 che a Trigoria si aspettavano di pagare per la clausola. L’impressione è che alla fine si troverà un accordo, anche perché ai giallorossi continua ad interessare l’esterno destro Montoya, in scadenza di contratto. Nel frattempo Hidalgo, agente di Burdisso, si è visto ieri con la Fiorentina per parlare proprio della posizione del difensore argentino, che ha già fatto sapere di voler giocare per provare ad agganciare il treno che porta al Mondiale. Un altro argentino, Leandro Paredes, potrebbe finire fino a giugno al Chievo, per poi sbarcare a Trigoria. Dove, tra l’altro, è in prova da ieri Ezequiel Pessoa, classe ‘95, centrocampista difensivo del Danubio, proposto a Sabatini dall’intermediario Pablo Betancourt (che, tra l’altro, continua a lavorare sul fronte Ramirez). Pessoa giocherà il torneo di Viareggio, poi si vedrà.

Fonte: Gssport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom