Rassegna Stampa

Astori in America. E per il futuro occhi su Scuffet

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 26-07-2014 - Ore 09:45

|
Astori in America. E per il futuro occhi su Scuffet

Ieri ha salutato tutti nel ritiro di Sappada, del resto 6 anni sono 6 anni, non si possono liquidare con un ciao fugace. Poi a Milano, da dove stamattina prenderà il volo per Roma, sbarcandoci alle 9.30. Il primo giorno di Astori giallorosso sarà così, rapido e conciso, con un piccolo supplemento di visite mediche a integrare quelle già effettuate con il Cagliari, una visita a Trigoria, la firma in calce sui contratti e subito di nuovo via, a Fiumicino, dove nel primo pomeriggio prenderà il volo per Denver (arrivo previsto le 23.30 statunitensi, le 7.30 italiane di domani mattina).

Altri colpi Astori è il sesto acquisto della Roma (ieri chiusa in anticipo l’asta dei diritti inoptati, l’aumento di capitale da 100 MILIONI è andato in porto), di certo non l’ultimo. Pallotta ha già annunciato (indirettamente) l’acquisto imminente di DeAndre Yedlin, il terzino destro dei Seattle Sounders che ha ben fatto al Mondiale. Yedlin dovrebbe restare ai Seattle fino alla conclusione della Mls, raggiungendo i giallorossi a gennaio (quando magari avrà anche un passaporto comunitario). «L’importante è concentrarmi, non voglio lasciarmi trasportare da denaro, feste e riflettori — ha detto in un’intervista su Twitter —. Mi alleno 12 ore al giorno: ci sono centinaia di calciatori migliori di me, devo lavorare per diventare quello che voglio essere». Con Yedlin l’ultimo tassello sarà Ferreira Carrasco, con cui la Roma ha già trovato l’accordo (quinquennale a 1,7 a stagione). Da «sbloccare» il costo, presto arriverà l’accordo con il Monaco e il belga arriverà prima del ritiro austriaco (magari dandosi il cambio con Ljajic).

Affari con i bianconeri Ma Sabatini sta lavorando anche per il futuro e continua a tenere sotto la lente d’ingrandimento Simone Scuffet, il portiere dell’Udinese che ha detto no all’Atletico Madrid. La Roma nell’ultimo mercato ha praticamente «regalato» all’Udinese due giovani A CUI teneva molto: Nico Lopez (ceduto per soli 2 milioni) e Valerio Verre (900mila euro, riacquistato e poi riceduto ai bianconeri con un gioco contabile). Visti i rapporti tra i due club, potrebbe essere un «anticipo» per portare Scuffet a Roma nella prossima stagione, quando De Sanctis potrebbe andare fare un’esperienza all’estero.

Fonte: Gasport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom