Rassegna Stampa

A Baldissoni la Roma piace così: "Mercato di primo piano"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-09-2016 - Ore 14:00

|
A Baldissoni la Roma piace così:

GAZZETTA.IT - "Il nostro obiettivo era rinforzare la difesa e lo abbiamo fatto. Wilshere poteva fare al caso nostro, ma ha deciso di rimanere in Inghilterra". Mauro Baldissoni analizza il mercato della Roma e prova a rispondere al malcontento di molti tifosi, delusi dall'epilogo della campagna acquisti giallorossa. Delusione, ovviamente, provocata anche dall'eliminazione nel playoff di Champions e dal rocambolesco pareggio di Cagliari: "Si può sempre far meglio – dice il direttore generale della Roma a Teleradiostereo -, e aver fallito contro il Porto ci riporta un passo indietro, ma continuiamo a rafforzare il percorso tecnico della squadra. I giocatori presi non sono di secondo piano, ne abbiamo tenuti altri richiesti da società ricche e famose. Pur mantenendo l'obiettivo di vincere – ammette – sappiamo però che dobbiamo lavorare tanto".

IL NUOVO STADIO — In questo senso, secondo Baldissoni, la costruzione del nuovo stadio potrà rappresentare un punto di svolta: "Il progetto è all'avanguardia e merita attenzione perché non sarà utile solo al calcio, ma potrà contribuire anche allo sviluppo della città. Siamo fiduciosi, perché lo stadio è un'occasione per aumentare i ricavi. L'Emirates ha incrementato del 111% i ricavi dell'Arsenal, lo Stadium del 175% quelli della Juve, e questi soldi verranno usati per coprire i costi e per la squadra". Intanto però l'Olimpico è sempre più vuoto: "Abbiamo avviato un dialogo con Questura e Prefettura perché non riteniamo utile e corretto frammentare i vari settori dello stadio. Dire che non ci stiamo mobilitando per ristabilire l'atmosfera che c'era in curva Sud è una sciocchezza, si deve raggiungere l'eliminazione di tutte le barriere. Siamo però in una fase di stallo: la Questura vuole l'accesso delle persone, i tifosi non vogliono entrare finché ci saranno le barriere, la Roma non può entrare in questa discussione".

LA FESTA DELLA FAMIGLIA — L'occasione è stata utile per parlare anche della festa della famiglia, amichevole organizzata sabato all'Olimpico tra la Roma e il San Lorenzo, la squadra del Papa, il cui incasso sarà devoluto alle popolazioni terremotate: "Vogliamo dare il nostro contributo, non sarà un evento isolato. Invitiamo le persone a venire per dare un aiuto economico concreto". Anche Luciano Spalletti, ai microfoni ufficiali del club, ha parlato dell'iniziativa: "Dobbiamo essere uno squadrone unito verso la stessa direzione per fare qualcosa di concreto". Per questo all'interno dello spogliatoio giallorosso si sta raccogliendo una somma importante da devolvere alle popolazioni del Centro Italia.

Fonte: Gazzetta.it - C.Zucchelli

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom