Rassegna Stampa

Banti troppo casalingo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-11-2013 - Ore 09:24

|
Banti troppo casalingo

Brutto arbitraggio di Banti, che in tutti gli episodi da moviola fa Ponzio Pilato e decide di non intervenire, penalizzando soprattutto la Roma, anche se al 5’ del secondo il primo caso accade in area giallorossa. Ci sono molti dubbi, infatti, sul mani di Balzaretti in area: il braccio è staccato dal corpo, però il giocatore non vede il pallone, che gli arriva addosso dopo una “sporcata” di De Rossi, dunque il tocco sembra proprio involontario. Il gol di Cerci nasce da un contrasto tra Meggiorini e Benatia nel quale vanno entrambi col braccio largo, ma il romanista non trova l’avversario e perde il contatto, finendo con l’essere spinto via dall’avversario. In questi casi si dice sempre «palla contesa, palla alla difesa». Per Banti no e sembra proprio un giudizio sbagliato. Al 27’ Darmian ostacola Pjanic in area granata alzando la gamba, il rigore poteva starci perché Darmian pensa più al romanista, che non può proseguire la sua corsa, che al pallone. Ma Banti non interviene e i dubbi restano.

Al 31’ Bellomo tocca le gambe di Maicon appena fuori area e poi sembra spingerlo sulla linea. Più rigore che no, ma non per Damato (arbitro di porta) che è lì e dice di proseguire. A Banti non sembra vero e anche in tal caso fa proseguire senza decidere nulla.

Fonte: Il Tempo – Bovaio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom