Rassegna Stampa

Belloli, altro che 4 lesbiche l’accusa di 2 donne: molestie

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-05-2015 - Ore 08:47

|
Belloli, altro che 4 lesbiche l’accusa di 2 donne: molestie

IL FATTO QUOTIDIANO – PACELLI - Potrebbero essere queste le ultime ore da presidente della Lega nazionale dilettanti per Felice Belloli. Perché anche se ieri è slittato il Consiglio direttivo sul probabile voto di sfiducia nei suoi confronti, lo scandalo delle frasi omofobe finite in un verbale d’assemblea del Dipartimento calcio femminile dello scorso 5 marzo, non passerà in cavalleria.

OGGI L’ANCORA presidente della Lega dilettanti sarà a un convegno all’Hotel Hilton di Fiumicino dove dovrà spiegare quella l’imbarazzante frase: “Basta dare soldi a quelle quattro lesbiche” che ha già negato di aver pronunciato. Ma non è l’unica grana che sarà costretto ad affrontare. Oggi, infatti, Belloli, come fanno sapere dalla Lega nazionale dilettanti, potrebbe anche spiegare e (quindi smentire) le notizie trapelate ieri di due esposti alla Procura federale nei suoi confronti da parte di due donne. A diffondere la notizia è il sito soccer - life. it che parla di esposti su presunte “molestie sessuali sul lavoro nei confronti di una dipendente e una collaboratrice”. Il Fatto ha cercato conferma. Trincerata dietro un no comment la Procura federale, non conferma né smentisce. Anche la Lega dilettanti dice di non aver notizia degli esposti, anche se aggiunge che potrebbero essere oggetto della discussione di domani. Intanto a parlare di questi esposti c’è una dipendente (contattata dal Fatto ) che è stata convocata in Procura federale per la prossima settimana.

LEI NON HA SUBÌTO alcun tipo di violenza: “Io sono una teste, ma qualche mese fa lui ha fatto delle avances a una collaboratrice e a una consulente, entrambe con il contratto in scadenza. Loro sono state quelle più coraggiose perché hanno denunciato alla Procura federale. C’è chi questo coraggio non ce l’ha avuto e ha solo sorriso e annuito e ha continuato a sentirsi fare apprezzamenti e discorsi un po’ violenti o un po’ volgari”. Di che tipo di avances parla? “Sono battute poco carine, tipo l’offerta durante il periodo pasquale di un uccello pasquale. Io non sono ancora stata sentita. Comunque in tante siamo state chiamate come testimoni, anche le mie colleghe”. Gli esposti risalirebbero a circa due mesi fa e, come riporta soccerlife. it , per oggi sarebbe prevista anche l’audizione di una delle due denuncianti. Sono accuse tutte da verificare, ma che in questo particolare momento pesano come un macigno sul presidente Felice Belloli, finendo al contrario per favorire altri candidati, come quelli voluti dal presidente della Figc Carlo Tavecchio che domani sarà presente al convegno. Tavecchio ha fatto la voce ce il numero uno della Federazione italiana giuoco calcio. Che intanto deve gestire anche le conseguenze dell’ennesimo scandalo che ha colpito il pallone: l’inchiesta della Procura di Catanzaro sul calcioscommesse in Lega Pro e B. Nel mirino degli inquirenti ci sono finite anche alcune partite della Salernitana, squadra del fedelissimo di Tavecchio, Claudio Lotito, promossa in Serie B dopo aver vinto il girone C di Lega Pro.

DOMANI ci sarà l’ennesima puntata di questo calcio, fatto di palloni, che a quanto pare luccicano solo, ma nella sostanza non sono mai d’oro.ir

Fonte: IL FATTO QUOTIDIANO – PACELLI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom