Rassegna Stampa

Benatia, Bayern in pole

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-07-2014 - Ore 08:37

|
Benatia, Bayern in pole

Bayern Monaco pronto a offrire 35 milioni per Benatia. Il difensore marocchino vuole però il Chelsea.

Se fino a pochi giorni fa era Benatia a cercare di convincere la Roma a cederlo al City, ora è la Roma a provare a convincere Benatia: a restare, alle condizioni del club (quindi aumento minimo a 1,9 milioni), o ancora meglio a rinunciare alla Premier e alla corte finora timida del Chelsea per accettare quella del Bayern Monaco. I tedeschi, che a Trigoria godono di maggiore stima per aver trattato direttamente col club, sono pronti a spingersi fino a 35 milioni. Cinque in più rispetto all’ultima offerta (rifiutata) del City che ha preferito spenderne 40 per Mangala raggiungendo così il limite di spesa imposto dal fair play finanziario. Benatia però vorrebbe il Chelsea, unico a offrirgli 4 milioni a stagione, e lo dirà oggi insieme all’agente Sissoko a Sabatini e Baldissoni in un incontro che si terrà al riparo da occhi indiscreti.

Nella ridda di voci legate al difensore c’è da segnalare quella del Mundo Depurtivo che annovera Benatia tra gli obbiettivi difensivi del Barcellona insieme a Hummels, Marquinhos e Vertonghen. I tempi per una nuova trattativa sono comunque brevi. La Roma vorrebbe conoscere la fine della telenovela entro il ritorno dalla tournée (i primi di agosto) anche perchédalla questione Mehdi dipendono le ultime mosse di mercato in entrata. Se il marocchino dovesse partire, Sabatini tornerebbe all’assalto di Cuadrado che ha la valigia pronta. Ieri il viola Gonzalo Rodriguez si è lasciato scappare: «Sarà dura convincere Cuadrado a restare alla Fiorentina…». Se Benatia dovesse restare, il ds si limiterebbe a due acquisti: un terzo centrale di difesa con l’interista Campagnaro e Vlaar dell’Aston Villa balzati in pole (quest’ultimo, grande amico di Strootman, dopo il bel mondiale ha voglia di cambiare aria) e un esterno d’attacco da 15-18 milioni che andrebbe ad aggiungersi a Carrasco. È tornato in auge Cerci (su cui oltre al Milan è piombato l’Atletico) ma per caratteristiche piace più Yarmolenko a patto che la Dinamo Kiev abbassi le pretese.

Fonte: LEGGO - Francesco Balzani

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom