Rassegna Stampa

BENATIA-CASTAN, al centro torna la “coppia bunker”. Scelte obbligate sulle fasce

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-11-2013 - Ore 13:15

|
BENATIA-CASTAN, al centro torna la “coppia bunker”. Scelte obbligate sulle fasce

La difesa di Garcia ha vissuto tempi migliori. Quasi certamente Balzaretti con il Cagliari non ci sarà e Maicon, seppur affaticato, dovrà stringere i denti e scendere in campo. Torosidis rimarrà fermo per almeno 15-20 giorni mentre Jedvaj oggi dovrebbe rientrare in gruppo ma ha una caviglia non al meglio. Il tecnico francese si consola pensando che domani sera avrà nuovamente a disposizione la coppia-bunker. Con Benatia-Castan in campo, la Roma ha fatto percorso netto: 10 vittorie in altrettante gare. Poi, appena il tandem è stato costretto a dividersi (causa squalifiche) sono arrivati 2 gol subiti, altrettanti pareggi e rimonte che hanno frenato la corsa dei giallorossi. Ora i due sono pronti a tornare. E quello che più conta insieme. Con loro, la Roma ha subito un solo gol (media 0,10). Nonostante le ultime due reti al passivo, i giallorossi restano la miglior difesa d’Europa, con 3 reti subite in 12 gare (media 0,25). Alle loro spalle, nei principali tornei d’Europa, tengono il passo solamente il Lille (0,31) e l’Olympiacos (0,33). Perde colpi il Southampton dopo lo 0-2 rimediato dall’Arsenal (ora è salito a 0,58); stazionari Tottenham (0,55), Barcellona e Psg (0,57).

 

 

 

CONTO ALLA ROVESCIA Mentre in città tiene banco la questione Chen Feng – ieri sono arrivate conferme anche dalla Cina: novità attese ad inizio della prossima settimanavisto che nel weekend Unicredit ha inviato a Pallotta la bozza di accordo che prevede l’acquisizione da parte dell’Hna del 20% delle quote dell’istituto di credito – singolari le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine dell’assemblea generale dei comitati olimpici europei. «I cinesi? Sono un’opportunità, i soldi oramai arrivano quasi esclusivamente dall’est. Una cosa che fa riflettere è che le due squadre romane siano senza sponsor sulle maglie. Al ministro dello sport dell’Azerbaijan, Azan Rahimov, ho consigliato proprio i due club su cui investire per una sponsorizzazione». Considerazioni che seguono di qualche giorno le parole di Pallotta: «Entro fine anno avremo lo sponsor ». Il puzzle, forse, potrebbe iniziare a completarsi a breve anche se va ricordato come la Hna di Chen Feng abbia manifestato (anche) l’interesse a diventare main sponsor del club giallorosso.

 

 

SPRINT PER D’AMBROSIO Intanto entro metà dicembre si capirà se la Roma potrà o meno arrivare a D’Ambrosio. Il terzino sinistro, in scadenza con il Torino, si è preso qualche giorno di tempo per dare una risposta alla proposta del club granata che gli ha offerto un quadriennale da 750mila euro a stagione (ora ne guadagna 400mila). Qualora il calciatore dovesse rifiutare, Sabatini si metterà in moto. Due le possibilità: a Ventura piace molto Nico Lopez che non sta trovando spazio ad Udine. L’altra è pagare il cartellino per i restanti sei mesi (visto che a fine stagione il giocatore sarebbe libero). Il presidente Cairo prelevò il difensore tre anni fa dalla Juve Stabia per 700mila euro. Cifra che oggi potrebbe bastare per acquistarlo a gennaio.

 

Fonte: Il Messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom