Rassegna Stampa

Benatia: «Che bello aver ridato felicità ai tifosi»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-05-2014 - Ore 08:30

|
Benatia: «Che bello aver ridato felicità ai tifosi»

«Buone vacanze a tutti». Mehdi Benatia saluta così su Twitter i tifosi giallorossi chiudendo una stagione indimenticabile per lui e per la Roma. «Il campionato é finito. Dispiacciono a tutti queste tre sconfitte che però non cancellano quello di straordinario che abbiamo fatto in questa stagione. Il nostro percorso é stato incredibile! Siamo contenti di aver riportato la felicità negli occhi dei nostri tifosi». Una felicità non scalfita dalla sconfitta di Genova di domenica, la terza consecutiva dopo quelle contro Catania e Juventus. Una felicità che sarà ancora maggiore se Benatia, dopo le meritatissime vacanze, si presenterà vestito di giallorosso il primo giorno di ritiro. Le voci di una sua possibile partenza non si fermano. Barcellona e Manchester City sarebbero pronte a fare follie pur di averlo. Ma lui e la Roma vogliono continuare insieme. La società ha già provveduto a ritoccargli il contratto. Un ritocco, appunto, non un prolungamento o un nuovo contratto da firmare (l’accordo tra i giallorossi e il difensore resta fino al 2018). Un premio meritato per la stagione incredibile del marocchino che, per rendimento, è stato tra i migliori nella Roma dei record di Garcia. Benatia è contento di Roma, della Roma, dei compagni e, soprattutto, di Rudi Garcia. Nella Capitale ha trovato il paradiso: un ambiente e una squadra perfetta per emergere e dimostrare di essere uno tra i cinque migliori difensori d’Europa. Gradi che hanno attirato l’attenzione delle big del calcio continentale e, adesso, lo stesso giocatore potrebbe vacillare di fronte alla possibilità di giocare in squadre del calibro del Barcellona dove potrebbe percepire uno stipendio superiore a quello che gli garantisce oggi la Roma. La linea della società giallorossa è chiara. Pallotta, Sabatini e Baldissoni hanno a più riprese detto che la squadra verrà rinforzata. Ieri il direttore generale, ospite del premio UssiRoma al Circolo Canottieri Aniene, ha ribadito: «Non abbiamo in programma di fare cessioni eccellenti». L’indicazione è semplice: Benatia non si tocca. A meno che non sia lo stesso difensore a chiedere di essere ceduto. La Roma ha sempre detto anche questo: non verranno trattenuti giocatori scontenti o insoddisfatti. Circostanze che, ad oggi, non riguardano Mehdi Benatia. Il ritorno in Champions League dalla porta principale consentirà ai giallorossi di non dover ricorrere a cessioni per rinforzare la rosa. Le priorità? Per ora sono tre: un difensore centrale, un terzino capace di giocare sia a sinistra sia a destra e un attaccante esterno. Poi se ci sarà modo e tempo a Roma si proverà a portare anche un centrocampista, meglio se giovane e di belle speranze.

Fonte: IL ROMANISTA (P. A. COLETTI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom