Rassegna Stampa

Benatia, ormai è sfida a due tra ManUnited e Bayern

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-08-2014 - Ore 08:30

|
 Benatia, ormai è sfida a due tra ManUnited e Bayern

Si gioca su più tavoli e negli scampoli di giornata che rimangono tra un volo e l’altro, il futuro di Mehdi Benatia. Diventato nelle ultime ore una gara che vede sfidarsi per il cartellino del difensore marocchino soprattutto Manchester United e Bayern Monaco: l’affare gestito in prima persona da Walter Sabatini, nonostante le legittime smentite della Roma, potrebbe chiudersi entro questa settimana. Dopo i viaggi esplorativi del d.s. giallorosso in Francia e in Inghilterra, la partita si è trasferita sul tavolo romano, dove è ansioso di fare la sua offerta il direttore tecnico del Bayern Michael Reschke. 

I campioni di Germania, perso per quasi tutta la stagione Javi Martinez dopo il grave infortunio subito nel corso della Supercoppa tedesca, hanno assoluta necessità di un centrale difensivo di livello. Un’emergenza a cui dare una rapida risposta, non ha mancato di sottolineare il tecnico dei bavaresi Pep Guardiola, che si aspetta di avere a breve un giocatore capace di non far rimpiangere lo spagnolo. Il profilo di Benatia sembra quello con il maggiore appeal nel panorama internazionale e così Reschke ha avuto ampio mandato per tentare il sorpasso in extremis sullo United. 

Inglesi che, dopo aver clamorosamente steccato nell’esordio casalingo in Premier League, non possono attendere oltre per mettere le mani su una difesa apparsa inadeguata per provare a risalire la china in patria e, in futuro, all’estero. Anche van Gaal perciò preme per avere Benatia: il Manchester, in pole position fino a sabato scorso, teme la beffa ed è pronto ad offrire più dei 30 milioni di sterline (37 milioni di euro) stanziati inizialmente per il romanista. 

Nel frattempo, destinato altrove il centrale di difesa greco Manolas, che ieri ha preso la via di Londra per vestire la maglia dell’Arsenal, la Roma tiene sempre alta la guardia sul mercato. 

Mentre salgono le probabilità di un imminente assalto al Manchester City per Jovetic, alla Roma è stato offerto Lamela: ritorno improbabile quello dell’argentino portato in Italia e molto stimato da Sabatini, considerata anche la richiesta di 25 milioni formulata dal Tottenham. In uscita, invece, si fa ancora più serrato il pressing del Chelsea per Destro. 

Fonte: Corriere della Sera/S.Torrisi

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom