Rassegna Stampa

Benitez: "Per noi è come una finale"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-03-2014 - Ore 09:09

|
Benitez:

«Dobbiamo affrontarla come una finale, per noi è una partita fondamentale per l’obiettivo più importante, il secondo posto e la qualificazione diretta di Champions League». Non si nasconde Rafa Benitez. L’allenatore del Napoli, alla vigilia della partita contro la Roma, è stato chiaro, diretto: «Commentare la partita di domani è facile, dobbiamo vincere, non possiamo nasconderci – le sue parole in conferenza stampa -. I giocatori sanno l’impirtanza della gara, hanno una forte motivazione, l’ho vista in questi giorni».

Il tecnico spagnolo ha poi parlato dei singoli: «Higuain e Hamsik possono essere determinanti, ma soprattutto dovremo essere cinici, perché so che creeremo occasioni, ma dobbiamo realizzarle. Per noi – spiega Benitez – sarà fondamentale Gonzalo, ma dovremo essere bravi anche a portare gli altri alle loro spalle, dentro l’area, e creare gli spazi per gli inserimenti dei centrocampisti». Benitez ha poi ricordato: «Abbiamo fatto cinque gol alla Roma che ha la migliore difesa d’Italia? Significa che abbiamo un attacco forte».

Una partita molto importante per gli azzurri che, in settimana, hanno sentito vicina la figura del presidente De Laurentiis: «Il Presidente ci ha spronato e incoraggiato. Lui sa che è una partita importante, ma la differenza la devono fare Marek, Gonzalo e tutti quelli che andranno in campo». Ultimo passaggio sulle assenze di Totti e De Rossi: «Anche noi abbiamo avuto assenze di lungo termine, ma la Roma ha una sola partita a settimana e quindi può gestire meglio la rosa». Della partita di oggi contro la Roma di Garcia ha parlato anche Lorenzo Insigne: «Dobbiamo scendere in campo con la consapevolezza di poter vincere, come abbiamo fatto nella sfida di ritorno di Coppa Italia contro i giallorossi: quella è stata una delle nostre migliori partite, avevamo la giusta mentalità e la splendida cornice di pubblico ci ha dato una grande carica. Domenica (oggi, ndr) vogliamo vincere perché puntiamo al secondo posto».

Il talento napoletano ha poi parlato dell’Europa League: «E’ un obiettivo importante dove incontreremo il Porto, in una sfida più da Champions che da Europa League. E poi la finale di Coppa Italia: sarebbe bellissimo alzare il mio primo trofeo con la maglia del Napoli». Prima però viene la Roma. Partita che, però, dovrebbe vedere dalla panchina, almeno dall’inizio. Lì davanti, dietro a Higuain, partiranno titolari Callejon, Hamsik e Mertens. A centrocampo la coppia composta da Inler e Jorgino. La difesa a quattro sarà, invece, formata da Maggio a destra, Fernandez e Albiol al centro e Ghoulam a sinistra. In porta Reina.

Fonte: IL ROMANISTA - FERRARI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom