Rassegna Stampa

Blitz per lo stadio. E Borriello parte

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-01-2014 - Ore 08:19

|
Blitz per lo stadio. E Borriello parte

Le scadenze si avvicinano, così come la curiosità di chi non vede l’ora di poter ammirare il progetto del nuovo stadio della Roma. Negli ultimi giorni la società ha continuato a muoversi sull’unica priorità segnata in agenda.

Mark Pannes, braccio destro del presidente Pallotta, ha trascorso è passato per la Capitale e ha svolto un nuovo sopralluogo nella zona di Tor di Valle, dove è prevista la costruzione dell’impianto. In attesa di ricevere tutte le autorizzazioni per dare il via libera all’iter burocratico, Pallotta tornerà a Roma nei giorni che precederanno il prossimo derby di campionato del 9 febbraio.Smentita, intanto, l’indiscrezione lanciata ieri dall’Adnkronos sul possibile incontro a Boston tra Pallotta e il magnate cinese Feng, intenzionato a rilevare quote del pacchetto di minoranza di As Roma in mano ad Unicredit: il presidente, infatti, è segnalato in California in compagnia della famiglia.

 

A Trigoria intanto, Sabatini non distoglie l’attenzione dal mercato. Il West Ham è fortemente interessato a Marco Borriello, che potrebbe lasciare Roma con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto. Raggiunto un accordo di massima tra i due club, manca però l’ok dell’attaccante non del tutto della destinazione londinese. Prima di lasciare l’Italia, Borriello vuole essere sicuro di non avere alternative: se l’Inter o la Fiorentina dimostreranno concretamente il loro interesse, l’offerta del West Ham passerà in secondo piano.

 

Tempi destinati ad allungarsi anche per l’operazione Sanabria, il talento diciassettenne del Barcellona B, che la Roma non vuole proprio lasciarsi scappare. I blaugrana hanno alzato un po’ il tiro, ma da Trigoria rimane alto l’ottimismo per la riuscita della trattativa. Oltre ai 2 milioni richiesti per il cartellino, al momento sono ancora in fase di discussione i termini dell’accordo: i giallorossi non pagheranno alcuna clausola per liberare il ragazzo, ma saranno costretti a discutere su nuovi termini che permetteranno al club catalano di monetizzare in caso di una futura cessione di Sanabria. [...]

Fonte: Il Tempo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom