Rassegna Stampa

Borini in pole, offerto Osvaldo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-06-2015 - Ore 06:56

|
Borini in pole, offerto Osvaldo

IL TEMPO - CHERUBINI - Rapido, veloce, tecnico e possibilmente giovane. La caccia è scattata da settimane, la Lazio è alla ricerca di un attaccante esterno in grado di muoversi anche come prima punta. Verrà acquistato un giocatore con caratteristiche diverse rispetto a Klose Djordjevic , un elemento offensivo con una discreta confidenza con il gol. L’identikit è chiaro, Pioli ne ha già parlato conLotito e Tare , il mercato s’è acceso e la società lavora in gran segreto. Tanti nomi e piste da seguire con attenzione, vecchi pallini e sogni mai sfumati, i contatti sono all’ordine del giorno. Occhio a Fabio Borini del Liverpool, è un profilo che alla Lazio piace da sempre: l’ex Roma è un classe 91’ e farebbe carte false pur di tornare in Italia, si è stancato della Premier e sogna di stregare Conte in vista del prossimo Europeo. In questa stagione ha giocato con il contagocce (solo 12 presenze), ora vuole rilanciarsi in serie A, Fiorentina e Bologna hanno già chiesto informazioni. Borini ha una valutazione di 10 milioni di euro e per Pioli rappresenterebbe un rinforzo importante, un’ottima alternativa da sfruttare per tutto il reparto avanzato. Il procuratore, Marco De Marchi, ha aperto a qualsiasi possibilità: «Fabio lascerà l’Inghilterra – ha spiegato di recente – cerca una nuova avventura. La Lazio lo ha seguito spesso, noi aspettiamo solo una chiamata per trattare». Ma per il momento l’assalto decisivo è rimandato, Lotito e Tare continuano a studiare più soluzioni. La seconda pista porta direttamente in Brasile, la suggestione Pato è ancora viva: il «Papero» tra qualche mese dovrebbe liberarsi a parametro zero dal San Paolo, il club biancoceleste aveva avviato i primi contatti a maggio, l’affare potrebbe decollare prima del preliminare di Champions League.

Dalla Turchia poi è rimbalzata anche la candidatura di Cedric Bakambu del Bursaspor, attaccante francese del 1991 (costa 9 milioni di euro). Senza dimenticare l’ipotesi (remota) Yilmaz del Galatasaray, una storia infinita che potrebbe regalare ulteriori sorprese. Proposto nelle ultime oreOsvaldo , ma è un’operazione complicata. Come ultima scelta da non trascurare lo svincolato Pazzini, calciatore però con caratteristiche già presenti all’interno della rosa laziale. Si vedrà, la decisione finale verrà presa entro luglio. Altri affari: a centrocampo è sfumato Geis del Mainz, è passato allo Schalke 04 per 12 milioni di euro. Tare osserva sempre Xhaka del Borussia Mönchengladbach, mentre nei prossimi giorni incontrerà l’entourage di Josè Mauri (si è liberato dal Parma). Sulla lista della spesa anche Ekdal del Cagliari. Affari in uscita: Novaretti è del Leon, l’accordo è stato trovato ieri sera, tornerà in Messico. In partenza Cana : ha richieste da Stoccarda, Schalke 04 e Marsiglia. Per Pereirinha qualche sondaggio dal Portogallo, mentre Lazio e Deportivo La Coruna continuano a parlare di Perea .

Difficile invece piazzare Ederson e Konko . Rinnovi: Radu resta in bilico, stesso discorso per Mauriche potrebbe salutare. Marchetti incontrerà la dirigenza la prossima settimana, la fumata bianca è a un passo. Biglia deciderà il suo futuro al rientro dalla Coppa America.

Fonte: IL TEMPO - CHERUBINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom