Rassegna Stampa

Borriello guida il foltissimo gruppo dei prestiti e delle comproprietà

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-06-2014 - Ore 08:34

|
Borriello guida il foltissimo gruppo dei prestiti e delle comproprietà

C’è un’altra Roma che in molti dimenticano. E’ quella composta dai calciatori (33) in prestito e in comproprietà che il club ha in giro per l’Italia e l’Europa. Per alcuni di loro Trigoria sarà solamente di passaggio, altri invece sperano di rimanere. Nell’elenco va considerato anche Nainggolan per il quale la Roma dovrà pagare a breve una tranche di 6 milioni al Cagliari per il riscatto della metà del cartellino. Ma se nel caso del belga si tratta di un semplice pagamento, in pochi hanno la certezza di far parte l’anno prossimo della rosa di Garcia. Lo è certamente Borriello (nella foto) che di ritorno dall’esperienza al West Ham, è pronto però ad accasarsi al Genoa dove rimarrà anche Bertolacci e potrebbe approdare D’Alessandro (in cambio arriva Sturaro?). Marquinho, da gennaio a Verona, potrebbe essere utilizzato per abbassare il costo di Iturbe (se Sabatini darà seguito all’interesse per l’argentino) o tornerà in Brasile mentre Lopez, al momento, è motivo di discordia tra Roma e Udinese che non hanno ancora trovato l’intesa. L’uruguaiano piace al Torino e non è un mistero che è uno dei nomi (l’altro è Torosidis) fatti da Ventura nel caso Cairo entrasse nell’ordine d’idee di vendere Cerci ai giallorossi.

Garcia ha chiesto di poter valutare nella prima parte del ritiro José Angel. Il destino di Viviani, invece, dipende dalle sorti del Latina: se il club sarà promosso in serie A, il centrocampista rimarrà ancora un anno in provincia altrimenti è presumibile che possa trasferirsi in un altro club della massima serie.

Fonte: IL MESSAGGERO - CARINA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom