Rassegna Stampa

Borriello: il record è il primo traguardo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-11-2013 - Ore 07:56

|
Borriello: il record è il primo traguardo

L’uomo che ti aspetti, o almeno quello che l’intera Roma giallorossa attendeva con ansia e fiducia. Con una capocciata precisa e puntuale Marco Borriello ha spedito ieri sera il gruppo di Garcia dritto nella storia: un gol che oltre a lasciare immacolato lo straordinario percorso romanista, certifica la magia di un momento irripetibile. La blindatura difensiva di Sannino ha ceduto dopo una gara di cuore e sacrificio di fronte all’ennesimo record: dieci vittorie consecutive e undicesimo giocatore di questa Roma che riesce ad andare a segno in stagione.

 

Nel collettivo di Trigoria l’ultimo tassello è andato al suo posto, aspettando chi nonostante la voglia, non era ancora riuscito in pieno a dare il suo contributo. «Mancavo soltanto io – ha scherzato Borriello a fine gara riuscendo con fatica a nascondere un sorriso dirompente – grazie al mio gol siamo entrati nella storia. Per me è una grande soddisfazione e ci godiamo questo momento». Di rimando i complimenti e i meriti devono essere condivisi in parte anche con Garcia, il tecnico in grado di sollevare e ricostruire un giocatore che soltanto due mesi fa aveva già chiuso le valige destinazione Genoa. [...]

 

Rabbia, grinta e determinazione che non sono passate inosservate al tifo romanista, tramutando quei fischi scesi a valanga durante la presentazione della squadra in degli applausi meritati e sinceri. Le tribune dell’Olimpico cantano, ma la strada è ancora lunga e il prossimo ostacolo è tanto vicino quanto complicato. «Col Torino sarà dura, c’è poco tempo per festeggiare. Abbiamo numeri importanti e ognuno di noi sta facendo il suo. Stiamo andando forte questo è innegabile, ma rimaniamo con i piedi per terra. L’obiettivo rimane quello di tornare in Europa, con la vittoria di oggi intanto abbiamo staccato ancor di più la quarta in classifica».

 

Totti lo ha applaudito dalla tribuna e con Gervinho ancora acciaccato è probabile che domenica sera a Torino toccherà di nuovo a lui: «Con l’infortunio di Francesco si è aperto uno spazio per me, lo sfrutto, ma poi per fortuna il capitano tornerà perché lui per noi è un valore aggiunto e quando lo vediamo in campo tutta la squadra gioca meglio». Nella cena dell’Olimpico organizzata da Garcia, Borriello è stato festeggiato da assoluto protagonista: un brindisi per certificare la fine di un digiuno che durava da 893 giorni, quando la rete messa a segno con la Sampdoria sanciva di fatto la fine della gestione Sensi. [...]

Fonte: Il Tempo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom