Rassegna Stampa

Borriello, niente Usa. La Roma accelera per avere Gilardino

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-07-2013 - Ore 10:30

|
Borriello, niente Usa. La Roma accelera per avere Gilardino

C’è l’America di Cristoforo Colombo, quella di Italo Calvino, persino quella dei campioni del basket di Gallinari, Bargnani, Belinelli e Datome. Per il momento, però, non ci sarà quella di Marco Borriello, almeno in maglia giallorossa. La Roma, infatti, lo ha escluso dalla lista dei giocatori convocati per la tournée negli Stati Uniti, che comincerà stasera col viaggio a Kansas City, a cui faranno seguito le tappe a Toronto, Boston e Washington. 

Obiettivo Genoa Situazione chiara eppure complicata. La Roma di Garcia resterà negli States fino all’11 di agosto, segno che in compagnia di Julio Sergio e lo sfortunato Destro, ancora in riabilitazione l’attaccante è così fuori dal gruppo, nonostante anche due giorni fa in amichevole sia stato uno dei migliori. Il problema (per la Roma, ovvio) è che ha un ingaggio lordo che si avvicina con i premi agli 8 milioni e questo complica la trattativa con il club che più lo aspetta, ovvero il Genoa, che darebbero in cambio Gilardino. I giallorossi vorrebbero cedere Borriello a titolo definitivo, ma questi preferisce il prestito, anche perché la società di Pallotta dovrebbe pagare circa metà dell’ingaggio, ovviamente fuori portata per il club di Preziosi. Risultato: il blitz di ieri a Milano del d.s. Sabatini, che continuerà anche oggi e domani quando tutti i dirigenti di Serie A si vedranno per celebrare la nascita del nuovo calendario (a proposito, l’Osservatorio per l’Ordine pubblico potrebbe decidere mercoledì di sospendere l’Away Card dei romanisti per la prima giornata) soprattutto sul fronte Genoa. 

Malaga & Valencia Soprattutto, perché c’è un interessamento anche delMalaga, altra società in difficoltà economica e quindi impossibilitata a pagare ingaggi del genere, anche se la tassazione in Spagna è più favorevole. Ultima idea pare essere il Valencia, ma si attendono sviluppi. Insomma, se la pista Inter non sembra avere riscontri di sorta, la situazione da ieri è arrivata ad un punto critico che tutte le parti sperano si risolva in fretta. 

Osvaldo, Gervinho e Castan
 Più tempo, però, occorrerà per definire la questione legata a Osvaldo. L’attaccante stasera partirà per gli Usa, ma si attendono sempre offerte per lui in principal modo dalla Premier (Fulham e Liverpool, se vende Suarez), visto che l’obiettivo del club è quello di chiudere il mercato in attivo. Contestualmente, però, si sta portando avanti la trattativa per Gervinho, con cui si è già trovato l’accordo per l’ingaggio. Per cui, paradossalmente, nel giro di una decina di giorni il reparto avanzato giallorosso potrebbe modificare di parecchio il proprio volto, tenendo conto che piace anche Paredes (Boca). Sempre sul fronte Premier, da segnalare come la Roma è pronta a cedere anche Castan, che è stato proposto al Chelsea.


Primavera romena 
Modifiche in vista anche per la Primavera, in cui continuano gli innesti di giovani stranieri. ieri, infatti, sono stati definiti i contratti quinquennali per Mihai Balasa, difensore, e Ionut Vina, attaccante, entrambi romeni e classe 1995. Insomma, a Trigoria i tempi dei giovani fatti in casa sembra ormai solo un ricordo. Come dire, benvenuti nel calcio del Terzo Millennio.

 

 

Fonte: Gasport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom