Rassegna Stampa

C’è Gervinho superstar “La Juve k.o. e una Roma già pronta per vincere”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-05-2014 - Ore 08:44

|
C’è Gervinho superstar “La Juve k.o. e una Roma già pronta per vincere”

Centodieci giorni dopo, ancora Juventus e ancora Gervinho.Non conterà come il quarto di finale di Coppa Italia, ma davanti al suo pubblico, nell’ultimo atto casalingo della stagione, Rudi Garcia si affida, ancora una volta, al suo attaccante intoccabile. Dopo la partenza in panchina con il Catania, sarà di nuovo l’ivoriano a cercare di scardinare la difesa bianconera, lui che col suo gol ha già sconfitto la squadra di Conte a gennaio: «Spero di fare un gol, anzi due, per arrivare a quota 10 in campionato e magari superarla». Vuole la doppia cifra in Serie A, Gervinho: è fermo a quota 9, a cui però vanno aggiunte anche 3 reti in Coppa Italia e 10 assist.

ADEGUAMENTO  Una stagione da incorniciare, la sua, che porterà lui dritto al Mondiale e il suo procuratore dritto a Trigoria: già nelle scorse settimane si è parlato di un adeguamento (leggasi aumento di stipendio) contrattuale ed è più che probabile che, entro settembre, se ne torni a discutere. «Questa è stata una grande stagione, anche se avrei potuto segnare di più — spiega lui a Roma Channel —. Sapevo che con Garcia avrei giocato molto, è stato bello prendersi questa responsabilità». Peccato però che una stagione così non abbia portato trofei: «Lo scudetto è stato deciso dai dettagli. Siamo un buon gruppo, magari non ancora completo per lottare fino alla fine ».

SOGNI E MIRACOLI Il prossimo anno, ribadendo quanto già detto da Garcia, vuole una Roma competitiva in Italia e in grado di fare bella figura in Champions: «Voglio vincere qualcosa e credo che per farlo serva una squadra più forte, con altri innesti». Il sogno è lo scudetto («Ma anche la Champions»), il miracolo il Mondiale con la Costa d’Avorio: «Perché scegliere? Vorrei vincere tutto. Intanto, però, dobbiamo qualificarsi e passare il girone ».

SCARPE E MODA  Magari insieme al compagno di Roma Torosidis, che affronterà nell’ultima partita, quella con la Grecia: «Speriamo di essere felici entrambi». Col difensore ha un ottimo rapporto, col resto dei compagni anche («Sembra di avere un’altra famiglia»), i tifosi lo hanno eletto beniamino fin dalle prime uscite. E gli hanno perdonato anche gusti un po’ eccentrici in fatto di moda: le «ballerine» con cui ha ritirato un premio qualche giorno fa hanno fatto il giro del web (se si cerca «Gervinho scarpe», su Google, si ottengono oltre 85.000 risultati), varcando anche i confini dell’Italia. Qualche compagno ci ha scherzato, lui, che ha ancora poca dimestichezza con l’italiano, non se l’è presa. D’altronde, il giocatore più rapido del campionato si può mettere ai piedi ciò che vuole .

 

Fonte: Gazzetta dello Sport/C.Zucchelli

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom