Rassegna Stampa

C’è nell’aria un profumo di storia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-04-2014 - Ore 08:47

|
C’è nell’aria un profumo di storia

La navicella romanista ha spiccato il volo da Sassuolo, con tappa intermedia all’Olimpico contro il Parma, per giungere fino a Cagliari in una settimana che potrebbe avere un peso non indifferente sulle sorti del campionato. Dopo la vittoria conquistata in terra emiliana contro il rognoso Sassuolo, dove ha trionfato pure il coraggio onesto di Rizzoli, lo sguardo si dirige subito verso la cassaforte che contiene altri punti virtuali. Domani la Roma tenterà di farsi consegnare le chiavi dalla formazione di Donadoni per poterla aprire, intascare e continuare a correre.

I giallorossi ormai recitano a soggetto. E se la squadra di Donadoni avrà voglia di giocare al calcio, evitando di cadere in tentazione come hanno fatto furiosi predecessori votati a tattiche esasperate, troveranno partners ideali per una serata da ricordare. Volesse il cielo con qualche gol sul groppone, in ossequio alla gerarchia dettata dallo stesso campionato. A proposito di classifica, i clamori giunti dal golfo di Napoli avranno reso felice la squadra di Benitez e rinvigorito la dialettica velleitaria riguardante la rincorsa al secondo posto. Ma non hanno neppure sfiorato gli imperturbabili giallorossi impegnati a curare i casi propri che al momento contemplano unicamente di poter riuscire a battere il Parma.

Se dovesse accadere, sarà ancora più facile invitare alla calma i sogni di sorpasso sorti alle falde del Vesuvio. Forse da quelle parti non sanno che il secondo posto (e forse qualcosa di più) è stato ipotecato fin dall’inizio del torneo da Garcia e dalla sua truppa. Intanto prosegue il conto alla rovescia in casa giallorossa. La fine del campionato si avvicina a grandi passi con occhio alle spalle e mai perdendo di vista la vecchia signora apparsa piuttosto mal ridotta. Garcia è pronto a sfoderare la “scucchia” , come lui stesso ha lasciato capire, nel caso che la vetusta madama inciampasse ancora. Però il discorso manteniamolo segreto nel cassetto delle lusinghe. Nel frattempo, con la sicurezza di avere già in saccoccia un rassicurante numero di punti, si cominciano già a gustare i profumi di maggio, mese amico dei colori giallorossi. I ricordi illanguidiscono la fantasia.

Fonte: IL ROMANISTA - BIANCHINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom