Rassegna Stampa

Caccia al difensore, Toloi è in prima fila

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-01-2014 - Ore 08:25

|
Caccia al difensore, Toloi è in prima fila

Il tempo stringe e la Roma è ancora alla ricerca di un difensore centrale per sostituire Burdisso. Dopo aver messo in secondo piano le operazioni Heitinga (che non ha mai convinto e ormai è diviso tra Norwich e Galatasaray) e Paletta (valutato 6 milioni dal Parma), l'occhio di Sabatini si è posato su Rafael Toloi, centrale brasiliano classe ’90 del San Paolo, che sembra aver ottenuto il passaporto italiano. Costo dell’operazione tra i 4 e i 5 milioni di euro.

Ma ci sono altre opzioni. Tra cui Bruno Martins Indi, centrale olandese del Feyenoord. Mancino classe ’92, Indi ha già collezionato 13 presenze con la Nazionale, dove è stato più volte utilizzato anche come terzino sinistro. Le botteghe olandesi però sono care e la Roma dovrebbe scontrarsi con una valutazione alta (circa 6-7 milioni) del cartellino. Stesso discorso per il compagno di squadra, e di reparto, Stevan de Vrij, centrale difensivo classe ’92 che il club di Rotterdam valuta praticamente lo stesso prezzo. Nati a 3 giorni di distanza l’uno dall’altro:entrambi compiranno 22 anni nel prossimo febbraio. De Vrij ha collezionato soltanto 3 presenze in meno in Nazionale rispetto a Indi, diventati però a tutti gli effetti la coppia difensiva titolare del Feyenoord. Nomi che piacciono a Sabatini e sono osservati da Garcia, che monitora anche il campionato francese. Il tecnico ha già segnalatoBruno Manga, centrale 25enne del Lorient nativo del Gabon, ma con passaporto francese. Costo dell’operazione circa 5 milioni.

Intanto, aspettando di accoglierli la prossima stagione, verranno ufficializzati nelle prossime ore i trasferimenti fino a giugno di Paredesal Chievo (previsto per oggi) e quello di Sanabria al Sassuolo: ieri ha svolto con successo le visite mediche. Continua anche la trattativa perSalih Uçan, centrocampista turco del Fenerbahçe, voglioso di trasferirsi quanto prima nella capitale. Superate le richieste del club di Istanbul, il giocatore potrebbe in extremis essere parcheggiato alla Samp fino a giugno. Lasciata in stallo la trattativa per l’attaccante svedese Berisha, sul quale ora il Borussia è in vantaggio, Sabatini ha preso un altro 17enne, Tomas Vestenicky, centravanti slovacco del Nitra. Il ragazzo diventerà maggiorenne ad aprile e verrà probabilmente inserito nella rosa della Primavera.

In ottica cessioni, Marquinho rimane appeso nella scelta tra Verona e Genoa. Respinto al momento anche l’attacco del Psg per Pjanic, confermato ieri dello sceicco e proprietario del club Nasser Al-Khelaif:«Quando abbiamo parlato con la Roma abbiamo subito capito che sarebbe stato difficile averlo a gennaio. La Roma lotta per il titolo con la Juventus, ci hanno detto che per loro rinunciare a metà stagione a uno dei loro giocatori più importanti sarebbe stato impossibile. I tifosi sarebbero impazziti». L’appuntamento sembra quindi rimandato in caso al prossimo giugno, quando il bosniaco (pronto al rinnovo del contratto) comunicherà alla società se proseguire o meno la sua avventura in giallorosso. Anche il Barcellona resta alla finestra.

Fonte: Il Tempo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom