Rassegna Stampa

Cairo a Rizzoli "Ma quale tv! Tutto lo stadio ha visto il rigore"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-02-2014 - Ore 09:26

|
Cairo a Rizzoli

Non si sbilanciava così Urbano Cairo dal derby di andata. Nessun commento sugli arbitri dopo le polemiche che ne erano seguite per il gol in fuorigioco di Pogba, l’ultima di una serie di sviste che il club granata pesava in almeno 4-5 punti. Ci voleva il derby per far saltare il coperchio ad un pentolone in ebollizione, un paio di decisioni di Rizzoli per far perdere le staffe al presidente granata. «Due decisioni che hanno incanalato la gara in un’unica direzione. Non è questione di se o di ma, con l’espulsione di Vidal e il rigore su El Kaddouri la gara sarebbe finita con un altro risultato», il commento di Urbano Cairo, comunque pacato.

Penalizzati «Mi ero ripromesso di non commentare le direzioni arbitrali, ma gli errori sono troppo evidenti. Rizzoli è un ottimo arbitro, gli auguro uno splendido Mondiale ma nel derby siamo stati penalizzati ». Il designatore arbitrale, Stefano Braschi, dà un colpo al cerchio e uno alla botte e ottiene l’effetto contrario, ammettendo che «era rigore ma si poteva vedere solo in tv, Rizzoli e l’assistente di porta Calvarese erano ben piazzati». «Anche un arbitro internazionale può sbagliare o non essere in giornata ma tutti quelli che erano allo stadio hanno visto senza bisogno della tv» aggiunge il presidente del Torino. Braschi dice che neppure Ventura si è lamentato o si è accorto del rigore… «Ventura l’ha fatto notare al quarto uomo come i giocatori in campo all’arbitro, tanto che El Kaddouri oltre al danno del rigore non fischiato ha subito la beffa: ammonito per proteste e domenica non giocherà contro la Samp visto che era in diffida». Sulla mancata espulsione di Vidal, ammonito e non espulso nonostante due palesi interventi da giallo (mani nel primo ed entrata su Darmian nel secondo tempo), la risposta arriva dal campo. «Vidal? Si vede che siamo sfortunati. Conte ha fiutato il pericolo e si è affrettato alla sostituzione, più evidente di così». La partita? «E’ stata giocata in modo intelligente, abbiamo avuto la possibilità di sbloccarla prima del gol di Tevez. Nel secondo tempo abbiamo reagito, abbiamo messo alle corde l’avversario, questa volta siamo andati molto vicino all’impresa come dicono i numeri. La squadra ha giocato ad armi pari, è già un bel traguardo. Ora pensiamo alla Sampdoria, a quota 40 e oltre». E Gianpiero Ventura ha scherzato: «Dopo la sconfitta magari il presidente mi straccia il contratto».

Il giallo I tweet e i commenti su Facebook si sprecano. Su tutti quello di Riccardo Meggiorini: «La forza della Juve spesso è il cosiddetto dodicesimo uomo in campo…appunto, in campo, xhé mica sono i tifosi della Juve». Dopo un paio d’ore Meggiorini ha deciso di cancellare il messaggio: «L’adrenalina post derby gioca brutti scherzi, la mia voleva essere soltanto una battuta». Glik risponde agli insulti pesanti di un tifoso bianconero: « Divertiti, ladro», con tanto di smile. Per Ciccio Graziani «il Toro fa bene a lamentarsi, nei derby non è stato particolarmente fortunato con gli arbitri ». Per l’ex procuratore capo Giancarlo Caselli «solo l’arbitro non ha visto il rigore »

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - BRAMARDI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom