Rassegna Stampa

Calcio, football league boccia Cellino: “Non può comprare il Leeds United”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-03-2014 - Ore 14:06

|
Calcio, football league boccia Cellino: “Non può comprare il Leeds United”

La Football League boccia Massimo Cellino e stoppa lo sbarco del patron del Cagliari al vertice del Leeds United. La lega, che organizza i campionati dalla seconda alla quarta divisione, ritiene Cellino “ineleggibile” a causa della condanna per violazioni fiscali relative a una barca acquistata negli Stati Uniti e trasferita poi in Italia.

“Il board della Football League – si legge in una nota – ha ritenuto all’unanimità che la decisione adottata dal tribunale italiano costituisca una condizione squalificante”. Cellino, che a febbraio ha raggiunto l’accordo per rilevare il 75% delle quote del Leeds United dalla GHF Capital, ha 14 giorni per ricorrere contro la decisione adottata dalla Football League, che si impegna ad accelerare l’iter dell’eventuale appello. L’imprenditore italiano aveva già versato più di 2 milioni di sterline nelle casse del club.

“Nel corso della sua sua riunione di ieri – spiega la Football League – il board ha preso in considerazione l’eleggibilità di Massimo Cellino in base all’Owners and directors test. Il board ha tenuto conto di un dettagliato parere legale in relazione all’applicazione delle regole nel contesto di una decisione assunta nell’ambito delle leggi italiane. Cellino – evidenzia la lega – è stato recentemente giudicato colpevole oltre ogni ragionevole dubbio da un tribunale in Sardegna per il mancato pagamento di tasse legate all’importazione di una barca”. L’imprenditore, si evidenzia ancora, “è stato condannato per un reato relativo ad atti che potrebbero ragionevolmente essere considerati disonesti”.

Fonte: Ilfattoquotidiano.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom