Rassegna Stampa

Campidoglio, bocciato lo stadio: non c’è pubblica utilità

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-07-2014 - Ore 10:08

|
Campidoglio, bocciato lo stadio: non c’è pubblica utilità

Il progetto del nuovo stadio della Roma, così com’è stato presentato, «non va». E il motivo è semplice: secondo i consiglieri della maggioranza in Assemblea capitolina – che hanno spiegato la loro posizione in una riunione con l’assessore all’Urbanistica, Giovanni Caudo – l’interesse pubblico dell’opera non è evidente, o meglio «proprio non c’è». Perché «è chiaro ed evidente che non si può raggiungere un interesse pubblico effettuando i necessari interventi in cambio di 1 milione di metri cubi di cemento». Il vulnus non è l’impianto in sé ma le infrastrutture, che la Roma e il costruttore sono disposti a finanziare cash solamente per 50 milioni sui 270 totali necessari agli interventi riguardanti il solo stadio e la viabilità e chiedendo, per coprire la restante parte, cubature pari a 1,2 milioni di metri cubi di cemento – che per i consiglieri di centrosinistra sono «un’enormità».

Fonte: Corriere della Sera

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom