Rassegna Stampa

Cancelli aperti, tifosi arrabbiati con la squadra

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-04-2013 - Ore 07:39

|
Cancelli aperti, tifosi arrabbiati con la squadra

(Il Messaggero – S.Carina) - Alla fine i cancelli del Bernardini sono stati aperti. Seppur senza preavviso – evitando così l’invasione di massa – la Roma ha permesso ieri a 250 tifosi di assistere all’ultima parte dell’allenamento di Totti e compagni.

E non è mancata qualche lamentela per la scarsa disponibilità dimostrata dai calciatori nell’andare a salutare i sostenitori che hanno assistito alla seduta dalle tribune del campo Agostino Di Bartolomei mentre la squadra si allenava sul campo centrale, vicino alla piscina.

 

LAMENTELE
Al fischio finale di Andreazzoli, gran parte del gruppo si è immediatamente diretto verso gli spogliatoi mentre qualche calciatore è rimasto ad effettuare dei tiri in porta. Più di un papà, presente con i figli, ha iniziato a lamentarsi: «Ci sono i ragazzini, che vi costava passare un attimo e salutare…». Qualche tifoso più acceso ha accennato invece più di un urlaccio: «Aho, me spiegate che avete aperto a fa’? Vi pesa fare pure cento metri?». Fortuna vuole che fossero presenti Carlo Feliziani e Maurizio Cenci che, rendendosi conto del malumore crescente, hanno comunicato ad Andreazzoli quanto stava accadendo. Il tecnico ha quindi preso con sé i ragazzi (Taddei, Piris, Lamela, Burdisso, Castan e Lopez) che stavano ultimando l’allenamento e si è diretto verso la tribuna dove erano assiepati i sostenitori. Dopo un saluto fugace da parte dei calciatori, è toccato al solo Andreazzoli trascorrere più di qualche minuto con i tifosi, rendendosi disponibile a firmare autografi e mettendo così a tacere il malumore dei presenti.[...]

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom