Rassegna Stampa

Cannavaro: "Totti? Vuole continuare a giocare"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-04-2016 - Ore 10:35

|
Cannavaro:

Fabio Cannavaro ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Mattino, quotidiano di Napoli, toccando temi sulla sfida di questo pomeriggio tra la Roma e i partenopei ma anche sulla situazione del capitano della Roma Francesco Totti:

Con un vantaggio di 5 punti sulla Roma a quattro partite dalla fine, il Napoli ha due risultati a favore:
«Calma. L’esperienza mi dice che bisogna sempre giocare per vincere ed è senz’altro quello che farà Sarri. In caso di risultato negativo, la situazione si complicherebbe perché il margine resterebbe di due punti e non si deve credere che il finale di campionato sia facile: nessuno fa regali».

Lei è stato recentemente a Trigoria, ha parlato con Spalletti e Totti?
«Con Spalletti c’è da sempre reciproca stima. Non sono stato un suo giocatore, però quando era allo Zenit mi ha avrebbe voluto: venne esonerato e l’operazione saltò. Ho studiato i suoi allenamenti. Sono stato a Trigoria nelle settimane in cui la Roma risaliva verso l’alta classifica e da parte di Spalletti c’era la preoccupazione che la squadra dopo sei-sette vittorie si fermasse, com’era accaduto in altri anni. Per questo, attraverso il dialogo con i giocatori, cercava di tenere alta la tensione».

Dialogo? Con Totti sembra che non lo abbia, al di là di pose studiate per foto e video.
«Ascoltando Spalletti e Francesco, mi sono fatto l’idea che in questo periodo non si siano capiti. Perché c’è una grande reciproca stima: li ho sentiti parlare l’uno benissimo dell’altro».

Lei, capitano di Totti in Nazionale, gli ha dato qualche consiglio?
«Anche se lui ha questa grande voglia di continuare, gli ho detto che è arrivato il momento di guardare al futuro perché da calciatore è difficile fare di più. Un ruolo dirigenziale sarebbe perfetto, dovrebbe parlarne con la società. Non vedrei Totti team manager della Roma, però vicepresidente d’alto profilo come Zanetti all’Inter sì: continuerebbe a vivere al fianco della squadra, nel suo ambiente».

La sua risposta?
«Vuole continuare. I grandi gol e i grandi numeri li farà sempre, però a quasi quarant’anni è difficile correre dietro agli avversari. Penso comunque che la gestione di Spalletti abbia aiutato e stimolatoTotti».

Fonte: Il Mattino

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom