Rassegna Stampa

Castan: «Io in campo? Sento già i brividi»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-07-2015 - Ore 07:19

|
Castan: «Io in campo? Sento già i brividi»

GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE - Stavolta il guerriero è tornato davvero. Non per una sgambata, una corsa, un lavoro in palestra a Trigoria, come successo ogni giorno degli ultimi tre mesi. No, stavolta Castan lavora di nuovo come prima. Con il gruppo, fianco a fianco con i compagni, tra le ovazioni e l’entusiasmo dei tifosi. «Voglio essere a disposizione presto, magari già per la prima di campionato. E tornare a rimettere paura ai nostri avversari. Ho rinunciato alle vacanze per tornare prima possibile. Speravo di recuperare prima, è vero, ma non vedo l’ora di riprendere a giocare una partita vera. Solo a pensarci mi vengono i brividi. Paura? No, mai, non ne ho mai avuta in vita mia». 
ATTESA E RITORNO L’incubo è finito, anche se poi bisognerà capire come tornerà Castan e quando. Lui sogna di essere presto al 100%, la Roma ci conta. Ma certezze non ce ne sono, anche se il chirurgo che l’ha operato (Giulio Maira, ndr) giura da tempo che non ci saranno problemi. Di certo, a crederci al mille per mille è Walter Sabatini. «Se sono ancora un calciatore lo devo a lui – continua il brasiliano – Quando mi hanno detto del male mi hanno dato due scelte: o smettere di giocare o operarmi. La prima reazione è stata quella di lasciare, tornare in Brasile e vedere. Se ho trovato la forza per andare avanti è grazie a lui, che mi ha sempre ripetuto che prima di tutto ero un calciatore. E che dovevo continuare ad esserlo». Lo sarà ancora, per dare una mano alla Roma. «Io, Strootman e Maicon vogliamo dare alla squadra quello che non siamo riusciti a dare la scorsa stagione. L’obiettivo è vincere un trofeo e dare gioia ai nostri tifosi. La squadra? So che verrà rinforzata, ma certo non vorrei essere nei panni del centravanti. Con la pressione che si è creata, dovrà fare subito almeno 20 gol». Lui, invece, dovrà contribuire ad evitarli. Come il Castan di una volta, che con Benatia formava una coppia insuperabile. 
IL SALUTO DI ALEX E a salutare il ritorno di Castan ieri è arrivato il tweet di Del Piero. «Bentornato Leo. Saremo in tanti a fare il tifo per te. Boa sorte!!!”. Un tweet che ha emozionato Leo, tanto da indurlo a ringraziare prima l’ex bianconero sempre via twitter («Grazie Alex, leggere queste cose da un campione come te mi dà ancora più forza») e poi all’inizio della sua prima conferenza stampa: «Al mondo c’è bisogno di persone come Del Piero, che vivono lo sport con grande fair play». Castan è tornato, la Roma non vede l’ora di riaverlo in campo. 

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom