Rassegna Stampa

Castan recupera per il Catania

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-12-2013 - Ore 08:15

|
Castan recupera per il Catania

Menomale che torna Pjanic. Oltre ai due punti lasciati sul campo, la Roma di San Siro ritorna anche con qualche cartellino di troppo che ha già fatto calare il sipario sul 2013 di De Rossi e Strootman. Entrambi, infatti, sono stati ammoniti dall’arbitro Rocchi e ieri sono stati squalificati dal giudice sportivo Tosel. Considerando le sicure assenze di Balzaretti e Borriello, sarà certamente una Roma in emergenza quella che domenica prossima affronterà il Catania.
CASTAN RECUPERA - Anche perché ai due squalificati e agli altrettanti infortunati, Garcia è alle prese anche con l’infortunio di Castan. Il brasiliano l’altra sera è stato costretto a lasciare il campo per un problema all’anca destra. Un impatto, quello con il terreno di gioco dopo un contrasto con Kakà, alquanto doloroso per l’ex Corinthians che per lunghi minuti faceva addirittura fatica a camminare. Ieri la situazione era notevolmente migliorata e anche il controllo medico al quale si è sottoposto il difensore, ha fatto trapelare un cauto ottimismo per domenica. In preallarme rimane Burdisso.
CENTROCAMPO DA RIFARE – Considerando invece le defezioni nella mediana, Garcia si ritrova con un centrocampo completamente da rifare. Verrà confermato Bradley che però, a differenza della posizione occupata a San Siro, potrebbe svolgere le mansioni di vice-De Rossi e giocare centralmente a protezione della difesa. Pjanic agirà sulla destra, tornando a svolgere principalmente compiti di regia (attenzione, però, perché il bosniaco rimane diffidato come Maicon, Ljajic e Florenzi e dopo la sosta per le vacanze di natale c’è la Juventus) mentre a sinistra si apre il ballottaggio tra Florenzi e Marquinho.
La logica farebbe pendere la bilancia dalla parte del centrocampista azzurro che già lo scorso anno ha giocato a più riprese in quella posizione. Tuttavia Garcia nemmeno negli allenamenti o nelle partitelle in famiglia lo ha mai provato in mediana. Per questo motivo potrebbe tornare in ballo l’ex Fluminense. Più remota l’ipotesi Taddei, utilizzato a volte come cambio di Pjanic: un suo inserimento, infatti, comporterebbe anche lo spostamento a sinistra del bosniaco. A meno che il tecnico non sorprenda tutti passando al 4-2-3-1 con Bradley-Pjanic in mezzo e Florenzi utilizzato alla Perrotta.

Fonte: Il Messaggero – Carina

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom