Rassegna Stampa

Castan «scappa» al Torino. Iturbe tra Malaga e Villarreal

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-08-2016 - Ore 06:29

|
Castan «scappa» al Torino. Iturbe tra Malaga e Villarreal

IL TEMPO - SERAFINI - L'inizio della stagione non blocca il lavoro parallelo di Walter Sabatini, pronto ad accelerare sulle ultime operazioni che chiuderanno il mercato romanista.Il diesse ha seguito Porto-Roma al Dragao e nonostante l'attesa per l'esito finale del preliminare, i giallorossi hanno già fissato le priorità insieme a Spalletti. «La squadra è completa - dice il dg Baldissoni - e il mercato finisce tra qualche giorno. Se si presenteranno delle opportunità sceglieremo se migliorare ancora la rosa».

Sistemato il reparto difensivo con l'arrivo di Bruno Peres, l'agenda di Trigoria segna ancora l'arrivo di due pedine tra centrocampo e attacco. D'altronde nella solita regola di chi entra per chi esce, sono sempre pronte le valigie di Iturbe e Vainqueur. L'attaccante argentino infatti è rimasto sotto osservazione del tecnico per tutta l'estate, ma la possibilità di sostituire il ragazzo con una pedina più funzionale non è mai tramontata.

Malaga e Villarreal hanno manifestato interesse. La Roma è disposta ad accettare la formula del prestito oneroso già utilizzata la scorsa stagione durante l'avventura negativa di Iturbe in Premier League, fissando almeno a 15 milioni la cifra per il diritto di riscatto.

Discorso diverso per Vainqueur, rimasto fuori dalle convocazioni di Spalletti per la prima sfida con il Porto e in generale dai piani tecnici del mister, con cui si è scontrato più volte nelle ultime settimane. Anche in questo caso per sostituire il centrocampista francese (richiesto in Inghilterra), Sabatini sta valutando più profili. Cambio in corsa invece per Castan, volato a Torino dopo la breve e infelice parentesi alla Sampdoria. Dopo aver ricevuto il parere negativo di Giampaolo a Genova, il difensore brasiliano non ci ha pensato un attimo nell'accettare la chiamata di Mihajilovic e ieri si è allenato ai suoi ordini. La Roma ha acconsentito i al giro di prestiti, considerando che i termini dell'operazione non cambieranno (il Torino pagherà il 70% dell'ingaggio del giocatore). Rifiutata invece da Torosidis l'offerta granata: il terzino poteva finire dentro uno scambio con Bruno Peres ma preferirebbe lasciare l'Italia. Continuano a fioccare richieste anche per Paredes e Rudiger, su cui non si è mai allentata la presa del Chelsea di Conte.

Fonte: IL TEMPO - SERAFINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom