Rassegna Stampa

Cataldi risponde a Sabatini: "Non è vero che non ci sono giovani forti, il problema è il sistema"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-05-2016 - Ore 07:24

|
Cataldi risponde a Sabatini:

IL TEMPO - La chiamata è stata quasi inaspettata soprattutto dopo una stagione avara di soddisfazioni. Danilo Cataldi si gode la convocazione in azzurro cercando di giocarsi tutte le sue carte per convincere il commissario tecnico Antonio Conte. Con Verratti e Marchisio esclusi dal prossimo Europeo per i rispettivi infortuni, anche il laziale è in lizza per una chiamata. «C'è grande intensità negli allenamenti - sottolinea il centrocampista biancoceleste - personalmente sto cercando di dare il massimo per trovare una conferma anche nel prossimo stage. Avere l'opportunità di allenarsi con grandi campioni è importante, personalmente ho poche possibilità, ma me le giocherò al meglio». Cataldi spera, intanto accende il derby replicando alle dichiarazioni del ds romanista Walter Sabatini. «Non è vero che non ci sono giovani di talento in Italia, non siamo molto aiutati da questo sistema, si cerca molto all'estero anche se qui ci sono giovani altrettanto bravi: se i club acquistassero in Italia sarebbe meglio». Cataldi cerca di godersi questo prezioso riconoscimento del ct, migliorando le sue prestazioni. «Questa convocazione è importantissima. Il prossimo anno spero di giocare di più, voglio fare il salto di qualità, per questo dovrò migliorare sia in fase realizzativa che come rendimento».

Fonte: Il Tempo - S.P

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom