Rassegna Stampa

Chiriches è pronto: la cessione di Jedvaj può sbloccare l’affare. 15 milioni per il riscatto di Nainggolan e Astori

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-12-2014 - Ore 08:09

|
Chiriches è pronto: la cessione di Jedvaj può sbloccare l’affare. 15 milioni per il riscatto di Nainggolan e Astori

"Tranquilli!". Una parola scritta in maiuscolo e con tre punti esclamativi, postata su Twitter, con la quale Radja Nainggolan ha cercato così di spegnere l’ansia di un possibile addio, Nelle prossime settimane Roma e Cagliari si metteranno a trattare, ma alla fine i giallorossi dovrebbe riscattare sia il centrocampista belga che Astori per una cifra complessiva inferiore ai 15 milioni.  Per la Roma la lista della spesa si sta allungando: oltre al Cagliari, a fine stagione andrà liquidato il Newcastle per Mapou Yanga-Mbiwa, che molto presto raggiungerà la quota delle 20 presenze stagionali, decisiva per certificarne il riscatto a titolo definitivo.

 

 

Quest’ultima questione ha frenato Sabatini nella chiusura dell’affare Chiriches, che sembrava imminente. Il Tottenham è disposto a cederlo in prestito con diritto di riscatto ma chiede 2 milioni subito e altri 5-6 a giugno. Un impegno che la Roma  considera scomodo, dato che a fine stagione Romagnoli tornerà dal prestito alla Samp e per la prossima stagione si auspica il ritorno in campo di Castan tornerà un calciatore. Chiriches, ieri ha giocato terzino destro con il Manchester United al White Hart Lane, dove in tribuna c’era il ds juventino Paratici. Il rumeno resta la prima scelta e la chiave per sbloccare l’affare riguarda la cessione di Jedvaj al Bayer Leverkusen. Un’operazione da chiudere in fretta, che può fruttare 5-6 milioni. Nel frattempo per il centrale di difesa si valutano le altre opzioni. A cominciare da Balanta, già promesso a Sabatini dal River, per finire al portoghese Rolando, che non ha ancora firmato per la Juve e che sicuramente lascerà il Portoa gennaio

Sul fronte offensivo, la Roma ha parlato nelle ultime settimane di almeno tre centravanti: Gilardino, Denis e Bergessio. Operazioni di contorno che aiutano a capire la strategia di Sabatini nell’immediato. A giugno poi ci sarà spazio per un grande attaccante. Il sogno impossibile: Higuain. L’obiettivo difficile: Jackson Martinez. Ma da qui all’estate tante cose cambieranno.

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom